Confindustria lancia l’allarme recessione

A
A
A
di Redazione3 dicembre 2018 | 11:54

L’Italia potrebbe entrare in recessione tecnica a fine anno mettendo a segno negli ultimi tre mesi un risultato piatto o negativo, dopo il -0,1% del terzo trimestre. A sostenerlo è il capo economista del Centro studi di Confindustria, Andrea Montanino.

“Il dato del Pil di oggi preoccupa perché rischia di portarci in recessione tecnica alla fine del quarto trimestre che vediamo piatto con rischi al ribasso legati al calo degli indici della fiducia di famiglie e imprese”, ha concluso Montanino parlando alle agenzie.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubi Banca e Confindustria sostengono le imprese d’elite

Confindustria: ripresa italiana resta troppo debole

Confindustria, si aprono i giochi Squinzi nel dopo Marcegaglia

Ti può anche interessare

Btp Italia, al via il collocamento

Si tratta della 14esima emissione di questo bond governativo che avverrà in due fasi: dal 19 al 21 ...

Mercati, correzione o cambio di trend?

Numerose analisi hanno evidenziato come le valutazioni dei mercati finanziari siano ai massimi stori ...

Poste Italiane e Mifid 2, ancora tensione tra i consulenti finanziari

La Slp Cisl della Sicilia contesta le procedure con cui l’azienda ha affiancato dei tuor ad alcuni ...