Brexit, la Gran Bretagna può ripensarci

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 10 Dicembre 2018 | 10:32
Lo ha stabilito la Corte di Giustizia europea, secondo cui il Regno Unito può fare dietrofront sulla decisione di lasciare l’Ue senza il consenso di altri Stati membri e senza altre condizioni.

La Gran Bretagna è libera di fermare la Brexit: lo ha stabilito la Corte di Giustizia europea, secondo cui il Regno Unito può fare dietrofront sulla decisione di lasciare l’Ue senza il consenso di altri Stati membri e senza altre condizioni. Come riferisce il Financial Times, la decisione è stata “una delle più rapide” prese dalla Corte lussemburghese nei suoi 66 anni di storia: i giudici hanno stabilito che la clausola di uscita prevista dall’articolo 50 può essere “revocata unilateralmente”, consentendo così al Paese in questione di cambiare idea sull’uscita nel corso della fase negoziale, che dura due anni. “Uno Stato membro non può essere costretto a lasciare l’Ue contro la sua volontà”, si legge in un estratto della sentenza. La notizia arriva alla vigilia del voto alla Camera dei Comuni, che secondo le previsioni dovrebbe respingere la bozza di trattato elaborata dal governo May.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, ora è realtà

Elezioni UK, vince Johnson e Trump festeggia: È l’ora della Brexit?

Brexit, è ancora rinvio

Brexit, si va verso la proroga

Accordo Brexit, il punto dei gestori

Brexit, fine della telenovela: c’è l’accordo

Brexit e guerra dei dazi frenano i mercati

Brexit, mazzata su Johnson: “Lo stop del Parlamento è illegale”

Brexit, ora tutto è in mano alla Corte Suprema

Brexit, doppia bordata a Johnson

Brexit, Johnson chiude il Parlamento fino al 14 ottobre

Brexit: per la May dimissioni a giugno

Brexit, rinvio indigesto per l’Unione europea

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Brexit News: May promette le dimissioni se si giunge ad un accordo

Brexit: no deal scongiurato, per ora

Brexit, sterlina tonica in attesa del voto in Parlamento

Brexit, i big del credito evitano l’Italia

Brexit: ora la strada è il rinvio

Brexit, altra sconfitta per la May

Brexit affossa il pil inglese

Brexit, la May nel pantano dopo il no di Juncker

Brexit, la May vuole di nuovo trattare

Etf a prova di Brexit

Brexit, la May si salva

Brexit, le borse non hanno paura

Brexit, rebus aperto dopo il no del Parlamento

Scene da una Brexit

Brexit, oggi la May si gioca tutto o quasi

Brexit, il rinvio è alle porte: domani giorno della verità

Gestori inglesi pronti al risiko post Brexit

Caos Brexit, la May chiede aiuto a Bruxelles

Brexit, a ogni inglese costerà 1.000 ‎sterline

Ti può anche interessare

Le mani di Hong Kong sulla Borsa di Londra

La Borsa di Hong Kong lancia un’offerta di acquisto per il London Stock Exchange, la Borsa di ...

Caso Ciappazzi, condanna per Geronzi e Arpe

La Cassazione ha confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione per l’ex banchiere Ces ...

Pictet AM: “La Fed? Una presenza che si fa sentire nell’asset allocation”

Una presenza che si fa sentire quella della Federal Reserve sui mercati globali, in parte giustifica ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X