Ultimatum di Bruxelles: entro domani 12 mld di tagli

A
A
A

Trattativa complicata

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 dicembre 2018 | 09:41

Il tempo stringe e la fiducia è sempre di meno. Nel pomeriggio di mercoledì 16, Giuseppe Conte e Jean Claude Juncker si incontreranno per la consegna della nuova proposta di bilancio italiana. Il diktat è noto: servono cifre chiare e una serie di impegni credibili e concreti. Solo così Bruxelles sarà disposta a cambiare il proprio giudizio.

La consistenza delle modifiche richieste è notevole: la Commissione chiede infatti un taglio di oltre 12 miliardi di euro. E per farli non basteranno certamente piccole limature. Pena ritrovarsi il prossimo 19 dicembre con l’esecutivo UE che scriverà nero su bianco i dettagli della procedura. Un percorso correttivo che potrebbe durare tra i cinque e i dieci anni.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Regling: l’Italia non è rischiosa

Il direttore generale dell’Esm getta acqua sul fuoco ...

Parola ai consulenti, sulla Road to the future

Le vostre parole in diretta dall'ultimo roadshow organizzato da Bluerating ...

Derivati, parte l’offensiva della vigilanza dopo Mifid 2

Nel mirino cfd e opzioni binarie ...