Ultimatum di Bruxelles: entro domani 12 mld di tagli

A
A
A

Trattativa complicata

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 dicembre 2018 | 09:41

Il tempo stringe e la fiducia è sempre di meno. Nel pomeriggio di mercoledì 16, Giuseppe Conte e Jean Claude Juncker si incontreranno per la consegna della nuova proposta di bilancio italiana. Il diktat è noto: servono cifre chiare e una serie di impegni credibili e concreti. Solo così Bruxelles sarà disposta a cambiare il proprio giudizio.

La consistenza delle modifiche richieste è notevole: la Commissione chiede infatti un taglio di oltre 12 miliardi di euro. E per farli non basteranno certamente piccole limature. Pena ritrovarsi il prossimo 19 dicembre con l’esecutivo UE che scriverà nero su bianco i dettagli della procedura. Un percorso correttivo che potrebbe durare tra i cinque e i dieci anni.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Rovelli (BlackRock): “Prepararsi a un cambio di regime”

Per il chief investment strategist di BlackRock Italia i portafogli devono essere preparati per una ...

Consob avvisa gli intermediari: in caso di hard Brexit, apocalisse anglosassone in Italia

Consob ha pubblicato lo scorso 26 marzo una Comunicazione (Comunicazione n. 7 del 26 marzo 2019) che ...

Anasf, tra carriera e formazione

Manca ormai poco al primo Career day Anasf di quest’anno, che si svolgerà il 16 aprile, dalle 1 ...