Manovra, 7 miliardi di tasse in più

A
A
A

La nuova manovra di bilancio contiene vari balzelli. E la bomba a orologeria costituita dalle clausole di salvaguardia Iva nel 2020 e 2021.

Marcello Astorri di Marcello Astorri24 dicembre 2018 | 10:22

La manovra di bilancio 2019 porterà in dote più tasse, che andranno a colpire soprattutto imprese e banche. Ci sarà l’ecotassa sul settore delle auto, l’aumento dell’Ires, l’azzeramento del credito d’imposta Irap, i balzelli sui giochi e webtax sul commercio online. In tutto fanno 7 miliardi. Questo è il frutto dei febbrili negoziati con l’Unione europea, per raggiungere l’obiettivo di abbassare il deficit di bilancio e, al contempo, trovare le risorse per finanziare le due riforme bandiera del governo gialloverde: quota 100 per le pensioni e il reddito di cittadinanza.

In più, ci sarà la potenziale mannaia delle clausole di salvaguardia. Ovvero l’aumento dell’Iva promesso alla Commissione nel caso i conti non dovessero tornare. Nel 2020 vale un aumento di 23,1 miliardi di euro, che nel 2021 potrebbero diventare 28,7 miliardi. Ammesso che poi il governo non trovi le risorse per disinnescare gli aumenti dell’Iva. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Governo alle prese col nodo rimborsi

Governo, battibecco sulla crescita

Mattone di Stato in svendita

Ti può anche interessare

ITForum, ecco il menù degli investimenti

Vediamo i contenuti dell’area dedicata al prossimo evento di Rimini ...

Banca Euromobiliare e la metafora spaziale

Saper essere lungimiranti, dare iI tempo necessario agli sforzi profusi perché producano i giusti r ...

Berlusconi si fa il regalo di Natale: 35 milioni

Cedolone super per l'ex premier ...