Oro, c’è da scommetterci: lo dice Schroders

A
A
A

Le aspettative dei tassi e del dollaro Usa rappresentano un catalizzatore per i metalli preziosi. Su anche le quotazioni di petrolio e alluminio

Marcello Astorri di Marcello Astorri28 dicembre 2018 | 11:10

Secondo la casa di gestione del risparmio inglese Schroders, il 2019 sarà l’anno dell’oro. Il metallo prezioso potrà così recuperare il suo ruolo di bene rifugio. Alla base ci sarebbe una domanda di metalli preziosi in ascesa, dettata da una crescita più debole dei mercati emergenti e azionari. Le quotazioni dell’oro, infatti, negli ultimi mesi dell’anno sono risalite vicino a 1.300 dollari l’oncia. Rispetto ai minimi di agosto, quando il valore dell’oro era sceso sotto i 1.200 dollari.

Per il futuro, una politica commerciale più aggressiva, i tassi elevati e crescita debole potrebbero inoltre farsi sentire sull’economia statunitense. E l’impatto negativo sulle aspettative dei tassi e del dollaro potrebbero essere tali, da rappresentare un catalizzatore positivo per i mercati dei metalli preziosi. Previste al rialzo anche anche le quotazioni di petrolio e alluminio. Per il prossimo anno si prevede una buona performance pure per il nickel.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse, scatta la corsa a oro e beni rifugio

Asset allocation, è tornata tanta voglia di oro

E l’oro torna sexy: lo dice BofA Merrill Lynch

Albo Compro Oro dopo l’estate

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

Oro, si raffredda la domanda

Promette mega-rendimenti con l’oro. Sospeso sito web dalla Consob

Dopo attacco missilistico Usa alla Siria borse in calo, salgono bond, oro e petrolio

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Trump sta vincendo, mercati finanziari mondiali nel panico

Wall Street apre novembre con un lieve calo degli indici

Citigroup: da Trump e dai tassi Usa sostegno alle quotazioni dell’oro

Oro, meglio gli Etf che i titoli minerari a questi livelli

Apple mette di buon umore Wall Street

La Turchia rende prudente Wall Street, risale l’oro

Wall Street parte bene, brillano Citigroup e General Electric

Anche New York prosegue calo, bene bond e oro

Anche Wall Street si lecca le ferite a causa della Brexit

Wall Street parte in rialzo, spera nella vittoria del “remain”

Anche Wall Street fa il tifo per la permanenza della Gran Bretagna nella Ue

Wall Street sottotono, bene T-bond e oro

Wall Street soffre dati macro più deboli del previsto

Wall Street parte bene, frenano bond e oro

Wall Street riparte in scia a minerari e petroliferi

New York in moderato rialzo, frenano oro e bond

Wall Street, l’oro prova l’assalto a quota 1.300

Bnp Paribas: l’oro può toccare i 1.400 dollari l’oncia entro 12 mesi

A New York oggi scendono solo i T-bond

Wall Street perde ancora terreno, corrono oro e T-bond

Oro e borse, le strade torneranno a dividersi?

New York resta sui blocchi, risente incertezza petrolio

Goldman Sachs: il rally dellle materie prime non può durare

A febbraio il rimbalzo fa volare l’oro e le altre commodities

Ti può anche interessare

Helvetia e Yolo lanciano la bancassicurazione digitale

Al via la collaborazione tra le due società che garantirà ai clienti digitali delle banche un'espe ...

Economia Usa ancora in gran spolvero ma i rischi di recessione aumentano

I dati pubblicati nelle ultime settimane hanno confermato come lo scenario economico per i prossimi ...

Esame per l’albo dei cf, la scadenza per la prova di Milano

I termini per la prova nella sede di Milano ...