Btp: che rivincita dopo il flop Italia

A
A
A
di Roberta Maddalena 16 Gennaio 2019 | 10:12
Il titolo emesso ieri scade a marzo 2035 ed è stato venduto a un prezzo pari a 99,609 che corrisponde a un rendimento lordo del 3,41%.

Il Tesoro ha collocato in sindacato il Btp 15 anni per un ammontare record di 10 miliardi di euro dopo aver raccolto ordini per 35,5 miliardi. Un chiaro segno di un ritorno di interesse dagli investitori per il debito sovrano italiano. Nel dettaglio, il titolo emesso ieri scade a marzo 2035 ed è stato venduto a un prezzo pari a 99,609 che corrisponde a un rendimento lordo del 3,41%.

Sulla base dei dati diffusi dalla Banca d’Italia, inoltre, risulta che nel mese di ottobre gli investitori non residenti hanno ridotto di 4,7 miliardi le partecipazioni in titoli di Stato italiani a 651,6 miliardi. Non è possibile per il momento dire se l’esito favorevole del collocamento sia destinato a durare.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’altolà di Banca d’Italia: possibili vincoli su mutui e prestiti

Tips, la piattaforma europea per i pagamenti elettronici potrebbe favorire la nascita dell’euro digitale

Compro oro sotto i riflettori, cresce rischio riciclaggio?

NEWSLETTER
Iscriviti
X