Borse, da Natale recuperati 7mila miliardi

A
A
A

A giocare a favore è stato soprattutto l’atteggiamento delle banche centrali: la Fed, la Banca centrale cinese e la Bce.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena21 gennaio 2019 | 11:42

Negli ambienti delle Borse si respira una buona aria complici i listini azionari globali che dai minimi del 26 dicembre hanno recuperato 7mila miliardi di dollari. Nel dettaglio, Piazza Affari capitalizza il 7,5% in più, Francoforte il 6% e Wall Street il 5%. A giocare a favore è stato soprattutto l’atteggiamento delle banche centrali: la Fed, che tramite Powell ha annunciato la possibilità di interrompere i tassi nel corso dell’anno, la Banca centrale cinese, annunciando un pacchetto di liquidità di 70 miliardi, e infine la Bce, che sembra tenersi a debita distanza dal prossimo rialzo dei tassi. Senza dimenticare l’aspettativa che tra Usa e Cina si possa presto arrivare a un accordo sul tema dazi.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

La nuova lettera UE alza l’allarme debito

Una nuova missiva europea riaccende la discussione del deficit ...

Il robo advisor sulle ali del Dragone

Si apre l’era dei robo-advisor, soprattutto in Cina. L’Italia invece procede al rilento. ...

Blue Financial Communication cresce con Finanzaoperativa.com

La piattaforma online entra a far parte del progetto della casa editrice nell’area digitale con il ...