Unicredit chiude in bellezza il 2018

A
A
A

I conti sorridono

Avatar di Redazione7 febbraio 2019 | 09:17

UniCredit chiude il 2018 con un utile netto di 3,9 miliardi e conferma tutti i target chiave per il 2019.

Come riporta Reuters, nel quarto trimestre l’utile netto è stato di 1,727 miliardi grazie all’effetto fiscale positivo di 887 milioni derivante dalle indicazioni delle autorità sulla deducibilità dell’impatto dell’adozione dell’Ifrs9. Senza questo effetto sarebbe di 840 milioni.

Per l’intero 2018 l’utile netto rettificato è di 3,9 miliardi, in crescita del 7,7% rispetto al 2017 malgrado elevati accantonamenti addizionali a fronte delle sanzioni Usa, dice una nota. L’utile operativo netto è a 6,4 miliardi (+13,1%). Il rote si attesta al 10,1%.

Come promesso la banca distribuisce un dividendo cash di 0,27 euro per azione.

Nell’anno crescono margine di interesse (+2,1%) e commissioni (+0,9%), mentre i ricavi totali cedono 1,1% a causa dei proventi da negoziazione in calo del 25,2% per la difficile congiuntura dei mercati.

Dal punto di vista patrimoniale, il Cet1 ratio fully loaded è al 12,05% e nel 2019 è atteso un impatto positivo di 0,2 punti percentuali dalla cessione di asset immobiliari.

Calano i crediti deteriorati lordi con un’incidenza sui crediti totali del 7,7%.

La banca conferma tutti i target chiave per il 2019, anno conclusivo del piano Transform. In particolare sono confermati utile netto di gruppo a 4,7 miliardi, Rote sopra 9% e Cet1 tra 12 e 12,5%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Ti può anche interessare

Il bitcoin dopo il disastro rialza la testa

Dopo la grande caduta, per il Bitcoin arriva un momento di ripresa. Dal minimo annuale, a 3.127 doll ...

Investimenti, il dilemma dello sconto italiano

Piazza affari è a sconto? ...

Antirion Sgr, operazione con Osborne Clarke

La società di gestione è stata assistita dal team guidato dal partner Andrea Pinto, coadiuvato da ...