Ue e Fmi, attacco incrociato sull’Italia

A
A
A

Pioggia di critiche per il governo Italiano. Intanto la Commissione si prepara a sforbiciare le stime di crescita

Marcello Astorri di Marcello Astorri7 febbraio 2019 | 10:12

Non c’è pace per l’Italia. Ieri il Fondo Monetario Internazionale ha parlato di un “rischio contagio” per l’economia globale che potrebbe partire proprio da Roma. Il Fondo, che già nelle scorse settimane aveva tagliato la stima sulla crescita italiana per il 2019 allo 0,6%, adesso critica il reddito di cittadinanza, considerata una misura “troppo generosa” e che “disincentiva il lavoro”. Il governo ha risposto per le rime, respingendo stime e giudizi che ritene troppo negativi. Oggi,  però, secondo le indiscrezioni, la Commissione europea taglierà le stime di crescita abbassandole allo 0,2%. Questo significa un rapporto deficit/pil in crescita dal 2 al 2,4%. Con il rischio, per il governo, di dover fare una manovra correttiva in primavera.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dopo gelata Ue vola lo spread

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Manovra, l’Europa già boccia l’Italia

Ti può anche interessare

Etp, aprile dolce investire

L’andamento globale del mercato degli Etp nel mese di aprile 2018 ...

Il “buy” del consulente – 19/10/18, da Anima Holding a Telecom Italia

Articolo a cura di Finanza Operativa Per gli analisti di Kepler Cheuvreux valgono un buy Banca S ...

Sos iscrizione all’albo, Nafop in prima linea

L'associazione ha concluso un accordo con GimLegal, società specializzata nella consulenza legale e ...