Credem: profitti al top da dieci anni, cala la raccolta indiretta

A
A
A

La raccolta gestita perde l’8,3% rispetto all’anno scorso a causa dell’andamento dei mercati

Avatar di Redazione7 febbraio 2019 | 14:23

Credem chiude il 2018 con conti positivi.  Il Gruppo ha diffuso i dati preliminari consolidati dello scorso anno, che vedono un utile netto consolidato a 205 milioni di euro (+2,6%). Al netto della contribuzione ai fondi di risoluzione e di tutela dei depositi, l’utile si conferma in crescita anno su anno del +0,1% a 185,7 milioni: il miglior risultato degli ultimi 10 anni. Lo stesso vale per l’ammontare dei ricavi, che si sono attestati a 1.157,4 milioni di euro, in crescita dello 0,8%. Anche la solidità patrimoniale CET1 è ai massimi livelli del sistema, a quota 12,7%. “Il 2018 è stato un anno ricco di soddisfazioni”, ha commentato Nazzareno Gregori, direttore generale di Credem,  “con risultati di altissimo livello, ottenuto grazie all’impegno di tutte le persone che lavorano nel Gruppo e nonostante le turbolenze dei mercati e la maggior debolezza dell’economiaRegistriamo inoltre, attraverso una periodica indagine di mercato, che oltre il 96% dei clienti apprezza il livello di servizio e la qualità della relazione che siamo riusciti a creare nel tempo e questo risultato ci riempie di orgoglio”.

In controtendenza, invece, la raccolta indiretta da clientela risultata pari a 34.541 milioni di euro rispetto a 37.609 milioni di euro a fine 2017 (-8,2% anno su anno), penalizzata dall’andamento negativo dei mercati finanziari. Nel dettaglio, la raccolta gestita si attesta a 24.946 milioni di euro, -8,3% rispetto a 27.215 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo si è rafforzato nel comparto assicurativo: che ha avuto una raccolta assicurativa in crescita del +1,1% anno su anno a 6,9 miliardi di euro. L’ utile netto cumulato di Credemvita e Credemassicurazioni a 39,8 milioni di euro (+11,2% sull’anno scorso).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, la spinta sarda per crescere ancora

Credem, ingaggio di peso da Mediolanum

Credem, nel 2020 ancora più spinta sul reclutamento

Credem, c’è un nuovo focus per Euromobiliare

Credem, reclutamento e innovazione per il wealth management

Banche, Credem tra le più solide per la Bce

Credem racconta la sua Mifid 2

Banca Euromobiliare, tripletta per il wealth management

Mifid 2, le grandi reti gongolano con le commissioni

Reclutamento consulenti, testa a testa Credem-CheBanca!

Credem, educazione a misura di bambino

Credem, il 2019 in 5 notizie

Banca Euromobiliare: nel 2020 si punta al miliardo

Credem, il private verso un cammino di eccellenza

Banca Euromobiliare, una convention per le persone

C’è un po’ di Credem in Santa Maria

Banca Euromobiliare, pieno di consulenti per il wealth management

Credem, reclutamenti alla fiorentina

Bluerating Awards 2019: Credem, ecco i cf in nomination

Credem, wealth management a tutto reclutamento

Credem, la crescita passa dalle pmi

Credem, destinazione innovazione

Credem emette 500 milioni di Senior Non-Preferred

Credem, il rating è ancora sopra la media

Se il consulente va dallo chef

Credem, la carica dei volontari

Credem, crescita in vista nel credito al consumo con Avvera

Reti Champions League: il ribaltone di Consultinvest

Credem, dalla parte dei bambini

Credem a passo di blockchain

Reti Champions League: giornata da incorniciare per Pietrafresa e Giuliani

Credem, prosegue la crescita della banca assicurazione

BLUERATING in edicola: Crescere con passione

Ti può anche interessare

Bce, Draghi tira le orecchie al governo

La Bce è preoccupata per l’andamento dell’economia e cerca di contrastare i rischi di p ...

Fisco, black monday per le partite Iva

Inizio di settimana amaro per le partite Iva. Come ricorda l’agenzia Teleborsa, il 18 novembre ...

Fisco, parte la guerra al contante di Bankitalia

Sono partiti lunedì 2 settembre i controlli sull’uso anomalo di contanti da parte della Uif, ...