Credem: profitti al top da dieci anni, cala la raccolta indiretta

A
A
A
di Redazione 7 Febbraio 2019 | 14:23
La raccolta gestita perde l’8,3% rispetto all’anno scorso a causa dell’andamento dei mercati

Credem chiude il 2018 con conti positivi.  Il Gruppo ha diffuso i dati preliminari consolidati dello scorso anno, che vedono un utile netto consolidato a 205 milioni di euro (+2,6%). Al netto della contribuzione ai fondi di risoluzione e di tutela dei depositi, l’utile si conferma in crescita anno su anno del +0,1% a 185,7 milioni: il miglior risultato degli ultimi 10 anni. Lo stesso vale per l’ammontare dei ricavi, che si sono attestati a 1.157,4 milioni di euro, in crescita dello 0,8%. Anche la solidità patrimoniale CET1 è ai massimi livelli del sistema, a quota 12,7%. “Il 2018 è stato un anno ricco di soddisfazioni”, ha commentato Nazzareno Gregori, direttore generale di Credem,  “con risultati di altissimo livello, ottenuto grazie all’impegno di tutte le persone che lavorano nel Gruppo e nonostante le turbolenze dei mercati e la maggior debolezza dell’economiaRegistriamo inoltre, attraverso una periodica indagine di mercato, che oltre il 96% dei clienti apprezza il livello di servizio e la qualità della relazione che siamo riusciti a creare nel tempo e questo risultato ci riempie di orgoglio”.

In controtendenza, invece, la raccolta indiretta da clientela risultata pari a 34.541 milioni di euro rispetto a 37.609 milioni di euro a fine 2017 (-8,2% anno su anno), penalizzata dall’andamento negativo dei mercati finanziari. Nel dettaglio, la raccolta gestita si attesta a 24.946 milioni di euro, -8,3% rispetto a 27.215 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo si è rafforzato nel comparto assicurativo: che ha avuto una raccolta assicurativa in crescita del +1,1% anno su anno a 6,9 miliardi di euro. L’ utile netto cumulato di Credemvita e Credemassicurazioni a 39,8 milioni di euro (+11,2% sull’anno scorso).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, un pieno di formazione

Credem, un decano di Banca Generali per il wealth management

Credem, un webinar su inclusione e diversità

NEWSLETTER
Iscriviti
X