Ricchezza famiglie, un terzo rimane sui conti correnti

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 18 Febbraio 2019 | 10:34
La volatilità dei mercati ha fatto aumentare la propensione a tenere il denaro sul conto corrente

L’economia preoccupa? Gli italiani tengono i soldi sul conto. Infatti, a fine 2018, il 32% della ricchezza finanziaria delle famiglie, pari a 4287 miliardi di euro, era sui conti correnti bancari. Il dato è in crescita, se si considera che solo dieci anni fa la percentuale era del 28,9%, ma su una ricchezza di 3804 miliardi. Sono tutti numeri del “Rapporto sulla stabilità finanziaria” diffuso da Bankitalia. In una fase dove l’incertezza sui mercati regna sovrana, molti preferiscono mantenere la liquidità sul conto corrente per proteggere il proprio capitale. Il rischio, però, è sul lungo periodo: infatti, se la Bce riuscisse a centrare l’obiettivo di un’inflazione al 2%, il capitale parcheggiato sul conto corrente perderebbe di valore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consob e Bankitalia: attenzione alle cripto

Patrimoniale, luce verde da Bankitalia

Italiani, milioni di conti correnti ma con piccole somme

NEWSLETTER
Iscriviti
X