Crisi bancarie, l’Ue vuole regole eguali

A
A
A

A chiederlo sono gli eurodeputati della Commissione per i problemi economici del Parlamento europeo

Marcello Astorri di Marcello Astorri20 febbraio 2019 | 12:21

“Le crisi bancarie devono avere tutte parità di trattamento”. A chiederlo sono gli eurodeputati della Commissione per i problemi economici del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Roberto Gualtieri. L’occasione è stata l’audizione davanti alla Commissione di Margrethe Vestager, commissaria Ue alla Concorrenza, e Valdis Dombrovskis, commissario ai Servizi Finanziari e vicepresidente della Commissione europea. In particolare, si è discusso degli interventi pubblici per i salvataggi della banca tedesca Nord Lb e Carige, per la quale il governo italiano è intervenuto con un decreto che prevede garanzie per i bond e un’eventuale capitalizzazione preventiva. Entrambe le vicende dovranno avere il via libera della Commissione. Il timore di molti parlamentari, tuttavia, è che ci possa essere disparità di trattamento tra le varie crisi bancarie.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vestager (Ue): “Le regole del bail-in prevedono eccezioni”

Se la primavera porta con sé la Bad Bank

Ti può anche interessare

La gufata del venerdì: Lehman bis è vicina

Gli economisti lo chiamano il cigno nero: l’evento dalle conseguenze catastrofiche che può ca ...

Italia graziata, lo spread ringrazia

E anche per questa volta l’Italia è stata graziata. Non ci sarà nessuna procedura d’infr ...

Polizze ora in bolletta con luce e gas

E’ un’alleanza sempre più stretta quella fra utility e assicurazioni: l’ultima in ...