Crisi bancarie, l’Ue vuole regole eguali

A
A
A

A chiederlo sono gli eurodeputati della Commissione per i problemi economici del Parlamento europeo

Marcello Astorri di Marcello Astorri20 febbraio 2019 | 12:21

“Le crisi bancarie devono avere tutte parità di trattamento”. A chiederlo sono gli eurodeputati della Commissione per i problemi economici del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Roberto Gualtieri. L’occasione è stata l’audizione davanti alla Commissione di Margrethe Vestager, commissaria Ue alla Concorrenza, e Valdis Dombrovskis, commissario ai Servizi Finanziari e vicepresidente della Commissione europea. In particolare, si è discusso degli interventi pubblici per i salvataggi della banca tedesca Nord Lb e Carige, per la quale il governo italiano è intervenuto con un decreto che prevede garanzie per i bond e un’eventuale capitalizzazione preventiva. Entrambe le vicende dovranno avere il via libera della Commissione. Il timore di molti parlamentari, tuttavia, è che ci possa essere disparità di trattamento tra le varie crisi bancarie.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vestager (Ue): “Le regole del bail-in prevedono eccezioni”

Se la primavera porta con sé la Bad Bank

Ti può anche interessare

Trump, accordo a breve con la Cina

Il presidente americano Donald Trump ha incontrato l'imperatore giapponese Naruhito, primo leader st ...

La Bce defibrilla l’economia: tassi invariati e nuovi prestiti alle banche

La banca centrale annuncia una nuova serie di finanziamenti agevolati alle banche per stimolare l'ec ...

InfoCamere, un 2018 in crescita

Via   libera   dall’Assemblea   degli   azionisti   di   InfoCamere   al bilanci ...