Anche i maghi sbagliano: il mea culpa di Buffett

A
A
A
di Marcello Astorri 26 Febbraio 2019 | 10:42
Il guru di Omaha ha ammesso l’errore sull’affare Kraft-Heinz del 2015

L’acquisizione di Kraft da parte di Heinz nel 2015? “L’ho strapagata”. Ad ammetterlo è lo stesso Warren Buffett in una lunga intervista alla Cnbc nella quale ha attaccando anche il Bitcoin, definendo la criptovaluta una “illusione” che “attrae  ciarlatani”. La settimana scorsa, la società Kraft-Heinz nata dalla fusione dei due marchi, ha effettuato una maxi svalutazione da 15,4 miliardi di dollari di alcuni dei suoi marchi. La notizia ha fatto crollare il titolo a Wall Street del 28% in una sola giornata, costringendo il fondo Berkshire Hathaway – gestito da Buffett – a procedere a sua volta a una svalutazione. Ma nonostante la delusione, il guru della finanza ha detto di non avere alcuna intenzione di liberarsi del suo investimento che, in ogni caso, conserva un valore di mercato di 14 miliardi contro i 9,8 spesi per l’acquisizione.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il caso Kraft Heinz: un sintomo di profondo malessere per l’S&P500

NEWSLETTER
Iscriviti
X