Obbligazioni, SocGen: nuova obbligazione SG Positive Impact Finance

A
A
A
Avatar di Redazione 26 Febbraio 2019 | 14:30

Societe Generale, sostenitore e firmatario sin dal 2015 del Positive Impact Manifesto dell’Environment Programme Finance Initiative dell’ONU (UNEP FI), conferma la sua attenzione agli investimenti sostenibili e propone sul mercato italiano una nuova Obbligazione Positive Impact Finance.

Il nuovo bond, garantito da Societe Generale, è disponibile sul mercato primario dal 26 Febbraio al 26 Marzo 2019 tramite 4 primari istituti in Italia quali Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, Banca Generali SpA, Deutsche Bank SpA e Banca del Piemonte SpA. Questa obbligazione coniuga opportunità di rendimento e attenzione alla sostenibilità da due punti di vista:

  • in primis l’obbligazione è collegata ad un innovativo indice azionario composto da società che contribuiscono tramite le loro attività al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) promossi dalle Nazioni Unite;
  • inoltre, Societe Generale si impegna a mantenere nei propri bilanci un ammontare di attivi investiti nel Positive Impact Finance pari al 100% del valore nominale delle obbligazioni in circolazione, per tutta la loro durata di vita. Il monitoraggio degli attivi investiti nel Positive Impact Finance è realizzato sia da Societe Generale attraverso il processo di gestione del rischio ambientale e sociale di Gruppo, sia da Vigeo Eiris, ente indipendente e pioniere nella ricerca ESG.

Il Positive Impact Finance rappresenta un’evoluzione nel campo degli investimenti sostenibili in quanto pone attenzione non solo al contributo positivo che un investimento può avere su uno o più dei tre pilastri dello sviluppo sostenibile (economico, sociale, ambientale) ma si focalizza anche sull’identificazione e la mitigazione di eventuali impatti negativi.

L’obbligazione è denominata in dollari USA, ha una durata di 3 anni e prevede la garanzia del 100% del Valore Nominale in USD a scadenza. Societe Generale (rating S&P A, Moody’s A1, Fitch A***) opera in qualità di Garante delle obbligazioni*.

Per quanto riguarda il profilo cedolare, ciascuna obbligazione corrisponde una cedola lorda fissa del 2% ogni anno per i primi due anni e prevede, il terzo anno (a scadenza), una cedola pari alla performance, se positiva, dell’indice azionario Solactive Sustainable Development Goals Impact, che è composto da un paniere dinamico di 20 azioni selezionato sia tramite filtri qualitativi di contribuzione agli SDGs delle Nazioni Unite ed escludendo società che presentano impedimenti al raggiungimento di tali Obiettivi, sia secondo criteri quantitativi di selezione High Dividend e Momentum.

Vincenzo Saccente, Managing Director presso Societe Generale in Italia, ha commentato: “La crescente sensibilità degli investitori verso le tematiche di sviluppo sostenibile e le expertise del Gruppo Societe Generale in questo ambito ci hanno consentito di mettere a disposizione di importanti collocatori italiani questa obbligazione Positive Impact Finance, che coniuga opportunità di rendimento su una scadenza triennale e contributo al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ripensare gli high yield ai temi del Coronavirus

Banca IMI: nuove obbligazioni sul Mot

Investimenti, paradosso delle obbligazioni “verdi”

Btp, un’asta da tutto esaurito

Investimenti, il termometro obbligazionario

Bond, per Jp Morgan saranno tempi duri

Azioni vs obbligazioni, sulle cedole non c’è storia

Investimenti, la sostenibilità fa bene all’high yield

Btp: aste ok, spread giù

Obbligazioni sottozero: sempre tante, ma meno

Obbligazioni, Goldman Sachs: nuova obbligazione a cedola in dollari

Il grande ritorno dei conti di deposito

Fondi d’investimento: Goldman Sachs AM, nuovo fondo su obbligazioni emergenti

Debito sovrano e corporate: allarme bolla

Banche, obbligazioni subordinate tra rischio e occasione

Spread, una settimana per tirare il fiato

Btp Italia parte l’asta: cedola minima 1,45%

I Btp piacciono ancora e calano i tassi

Btp Italia, oggi torna sul mercato: ma conviene davvero?

ll bond americano è un’occasione, parola di Axa

Attenti ai risparmi, arriva l’armageddon obbligazionario

Investimenti, il governo può spingere i btp

Investimenti, che cedole tra dollari e rubli

Obbligazioni, Deutsche Bank si tinge di Green

Coppia d’assi per un nuovo bond

Vontobel AM rafforza la squadra obbligazionaria

Un carico di obbligazioni con destinazione ITForum

Banca IMI, un cocktail d’autore a Rimini

Due nuovi bond da Collezione

Goldman Sachs, giro del mondo a tasso fisso

Tasso fisso sulle ali del Dragone

Banca IMI cavalca l’inflazione Usa

Banca Mondiale, doppietta sull’EuroMot

Ti può anche interessare

Guerra dazi, la Cina gioca sui cambi

Dopo la svalutazione dello yuan da parte del governo cinese, Donald Trump non ha atteso l’app ...

Top 10 Bluerating: Wisdom Tree campione delle commodity

Le classifiche esclusive di Bluerating dedicate ai migliori prodotti del risparmio gestito disponibi ...

BFC Media, crescono ricavi e utile

Il Consiglio di Amministrazione di BLUE FINANCIAL COMMUNICATION S.p.A. (BFC:IM), di seguito BFC Med ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X