Fed: l’Europa preoccupa Jerome Powell

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 27 Febbraio 2019 | 12:23
Per il banchiere centrale il rallentamento dell’economia globale e il debito Usa sono un grosso fattore di rischio

Il presidente della Federal Reserve è preoccupato dal rallentamento della crescita globale, in particolar modo di “Cina ed Europa”. Jerome Powell lo ha detto durante la sua testimonianza semestrale davanti alla commissione Bancaria del Senato statunitense. L’attuale debolezza dell’economia del Vecchio continente è tra i fattori di rischio più rilevanti, secondo il banchiere centrale, per l’andamento futuro dell’economia a stelle e strisce. Powell ha poi sottolineato come il debito federale sia “ampiamente su una strada insostenibile”, dal momento che il deficit di bilancio che dovrebbe superare i 1000 miliardi di dollari nei prossimi anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fed: Powell a muso duro con Trump

Fed, i mercati si aspettano il taglio dei tassi

La Fed regala un rally ai bond

NEWSLETTER
Iscriviti
X