Anima, un bilancio coi fiocchi

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti27 febbraio 2019 | 15:10

E’ un 2018 all’insegna della crescita quello mostrato dai risultati di bilancio di Anima Holding. La raccolta netta del Gruppo Anima nel 2018 è stata positiva per circa 1,0 miliardi di euro; il totale delle masse gestite a fine dicembre 2018 è pari a circa 173,1 miliardi di euro, anche grazie all’ingresso nel perimetro a partire dal 1 luglio 2018 della gestione dei mandati assicurativi di Banca Aletti pari a 9,4 miliardi di euro e grazie al conferimento in data 1 novembre 2018 di oltre 70 miliardi di euro di masse a seguito della scissione parziale delle attività di gestione di attivi sottostanti a prodotti assicurativi di Ramo I di BancoPosta Fondi Sgr.

Per quanto riguarda le grandezze economiche, le commissioni nette di gestione hanno raggiunto i 280,7 milioni di euro (in aumento del 33% rispetto ai 211,0 milioni di euro del 2017). Le commissioni di incentivo sono state pari a 20,3 milioni di euro (in diminuzione di circa 3 milioni di euro rispetto ai 23,9 milioni di euro del 2017). Considerando queste ultime e gli altri proventi, i ricavi totali si sono attestati a 323,9 milioni di euro (in aumento del 26% sui 257,0 milioni di euro del 2017). I costi operativi ordinari sono stati pari a 83,4 milioni di euro, in aumento del 27% rispetto ai 65,5 milioni di euro del 2017. Il rapporto fra costi e ricavi netti complessivi (escludendo dai ricavi netti le commissioni di incentivo) si è attestato al 27,5%.

L’utile ante imposte ha raggiunto i 173,6 milioni di euro (in aumento di circa il 9% rispetto ai 159,9 milioni di euro del 2017), mentre l’utile netto si è attestato a 122,1 milioni di euro (+10% sui 111,3 milioni di euro del 2017). L’utile netto normalizzato (che non tiene conto di costi o ricavi straordinari e degli ammortamenti di intangibili a vita utile definita relativi alla c.d. “purchase price allocation”) è stato pari a 163,2 milioni di euro (+22% rispetto ai 133,8 milioni di euro del 2017). Il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea degli azionisti, convocata per il 29 marzo 2019, la distribuzione di un dividendo pari a €0,165 per ogni azione ordinaria di Anima Holding S.p.A., al lordo delle ritenute di legge; il dividendo sarà pagabile a partire dal 22 maggio 2019 (con stacco cedola il 20 maggio 2019 e record date 21 maggio 2019). La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2018 risulta negativa per 311,6 milioni di euro, (era negativa per 276,0 milioni di euro alla fine dell’esercizio 2017). La capogruppo Anima Holding ha incassato nel 2018 dividendi per 260,4 milioni di euro (a fronte dei 119,8 milioni di euro del 2017) e ha registrato un utile netto pari a 126,7 milioni di euro (106,0 milioni di euro nel 2017).

“Si è chiuso un 2018 difficile per tutto il settore a livello globale nel quale Anima ha saputo interpretare al meglio il suo ruolo di aggregatore, con risultati commerciali ed economici di tutto rispetto. L’anno che si è appena aperto, che ha evidenziato un generalizzato e robusto recupero delle quotazioni in larga parte dei mercati finanziari, si mantiene comunque incerto per quanto attiene allo scenario politico ed economico” ha commentato Marco Carreri, Amministratore Delegato di Anima Holding S.p.A. “Tale scenario non deve comunque mettere in ombra l’elevato potenziale che il mercato Italiano può ancora offrire, grazie anche a un elevatissimo stock di ricchezza detenuto dalle famiglie, che sempre di più guardano ai prodotti finanziari nelle loro preferenze di investimento e alla capacità della nostra società di interpretare e dare risposte concrete alle esigenze di tale clientela”.

Il Consiglio ha deliberato di convocare l’Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci per il giorno 29 marzo 2019 (in unica convocazione). L’Assemblea Ordinaria sarà chiamata a deliberare sull’approvazione del bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018 e sulla Relazione sulla Remunerazione. L’Assemblea Straordinaria sarà chiamata a deliberare sulla proposta di modifica degli art. 13, 14 e 20 dello Statuto sociale.

L’avviso di convocazione dell’Assemblea sarà pubblicato nei termini di legge sul sito internet della Società (www.animaholding.it). Il testo integrale delle proposte di deliberazione e delle relazioni del Consiglio di Amministrazione relative agli argomenti all’ordine del giorno e tutta la relativa documentazione sarà resa disponibile, secondo i termini e le modalità indicate dalla legge, presso la sede legale della Società, nonché sul sito internet della Società e su quello di Borsa Italiana S.p.A


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, la raccolta esce fuori dal tunnel

Anima lancia il fondo per i “novellini” del risparmio gestito

Anima, prosegue il periodo no della raccolta

La nuova Anima di Arca

Anima: utile e ricavi giù, masse su

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Gestori in vetrina – Anima

Caccia grossa nel risparmio gestito

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Gestito, Anima cerca un partner

Anima, la raccolta frena a febbraio

Fondi d’investimento, alleanza tra Anima e Legg Mason

Consulenti: Anima vi racconta le Eccellenze d’Italia

Anima, il recupero dei mercati traina la raccolta

Caro consulente, per 3 italiani su 4 non sei “molto importante”

Raccolta, Anima chiude l’anno in bellezza

Anima, novembre positivo per la raccolta

Il risiko dei fondi dopo Mifid 2

Anima mette su massa

Anima, giù la raccolta a ottobre

Anima e cuore nella raccolta a settembre

Il “buy” del consulente – 26/09/18, da Anima Holding a StM

Anima, il Banco Bpm spinge la raccolta in agosto

Anima, raccolta ok e masse gestite al top

Anima, un semestre a due facce

Anima, giugno con il segno meno

Anima, maggio nero per la raccolta

Anima, i top manager comprano azioni

Anima pensa a fare shopping

Anima, crescita a doppia cifra per utili e masse

Anima, aprile con il segno più

Anima, aumento di capitale ai nastri di partenza

Anima, cedola a 0,19 euro

Ti può anche interessare

AcomeA – Fundsquare – Fabrick, parte il primo test per la distribuzione di fondi tramite Blockchain

AcomeA SGR/Gimme5 ha completato il primo test in Italia per la distribuzione di fondi tramite metodo ...

Derivati, la Brexit non sgancia la bomba

L'Esma è intervenuta per sbrogliare la matassa ...

Savona presidente Consob, è ufficiale

Il passaggio delle consegne tra la Presidente vicaria, Anna Genovese, e il Presidente entrante è av ...