La mannaia dell’Iva incombe sulle famiglie

A
A
A

Come la trappola dell’iva potrebbe impattare sui conti degli italiani

Marcello Astorri di Marcello Astorri11 marzo 2019 | 10:29

Un conto da 538 euro per famiglia a partire dal 2020, è questo l’effetto medio stimato da Il Sole 24 Ore degli aumenti sui consumi se non sarà evitato il rialzo delle aliquote Iva al 13 e al 25,2% previsto dalla legge di bilancio 2019. A essere colpiti in modo più pesante sono i liberi professionisti, con un impatto medio da 857 euro pro capite, e le famiglie che vivono in Lombardia e Trentino Alto Adige, che dovrebbero sborsare una tassa indiretta rispettivamente di 658 e 654 euro ciascuna. Il doppio ritocco dell’Iva vale per oltre 23 miliardi. Il governo, che ha sempre dichiarato di non voler aumentare l’Iva, per disinnescare le clausole di salvaguardia dei conti dovrà quindi trovare altre coperture per un importo equivalente. Una missione complicata se lo si vuole fare senza passare da corposi tagli di spesa pubblica.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Allarme debito, l’aumento Iva è una necessità

Iva, l’aumento selettivo resta un rebus

L’Iva spacca il governo

Ti può anche interessare

Intermonte Sim: digitale quotato italiano, le opportunità per gli investitori

Quella del tech è una nuova asset class con forti prospettive di crescita anticicliche. ...

Sectoral Am: “Cosa aspettarsi per i titoli dell’healthcare”

Di seguito l’analisi sul settore dell’healthcare di Stephan Patten e Vasilios Tsimiklis, analist ...

Consob, riflettori sulle tre prassi di mercato

La Commissione ha lanciato una consultazione pubblica sulla revisione delle tre prassi di mercato fi ...