Bankitalia: meno prestiti e mutui più costosi

A
A
A
di Marcello Astorri 11 Marzo 2019 | 13:18
A gennaio i tassi d’interesse sui prestiti erogati alle famiglie per acquisti di abitazioni sono passati al 2,31% dal 2,26%

Acquistare casa con il mutuo diventa più caro. A dirlo sono i dati diffusi dalla Banca d’Italia che per il mese di gennaio ha rilevato un aumento dei tassi d’interesse sui prestiti erogati alle famiglie per acquisti di abitazioni, passati al 2,31% dal 2,26% di dicembre. Tra i fattori, a incidere su questo aumento c’è stato l’alto livello dello spread registrato negli scorsi mesi, che ha aumentato i costi di raccolta delle banche. Nello stesso mese, inoltre, i prestiti alle imprese non quotate si sono ridotti dello 0,7%, mentre resta stabile la crescita dei prestiti alle famiglie che si è confermata al 2,6% come a dicembre.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mutui, il mercato riparte. A colloquio con Facile.it

Banche, i “big” dell’industria italiana sono una vera sofferenza

Mutui: in Italia, tassi tra i più bassi al mondo

NEWSLETTER
Iscriviti
X