Reti, cedole da applausi

A
A
A
di Matteo Chiamenti 1 Aprile 2019 | 11:29

A primavera sbocciano i dividenti e le reti nostrane hanno tra i fiori più belli in cantiere. Tra aprile e maggio infatti si aprono le danze della distribuzione dei dividendi. Come riporta una recente analisi di MF-Milano Finanza, le società quotate a Piazza Affari staccheranno quest’anno una cedola pari a 22 miliardi di euro.  Tra queste troviamo che alcuni dei migliori protagonisti per rendimento del dividendo appartengono al mondo delle reti di consulenza finanziaria.

Padrone dello scenario generale è Azimut, regina incontrastata con il 10% di yeald. Decimo posto complessivo, ma secondo tra le reti è quello di Banca Mediolanum con il 6,29%. Terza posizione per Banca Generali con il 5,71%.

Più in generale ad oggi l’indice Ftse Mib, quello che raggruppa le migliori blue chip di Piazza Affari, paga un dividendo medio intorno al 4,1%, un dato che si confronta con il 3,5% della Francia e il 4,6% del Regno Unito, a fronte del 2,5% dell’indice Usa S&P500. Scendendo nel dettaglio ci sono una trentina di titoli del listino milanese che rendono più del 5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, la storia di Carlotta e Paolo

Azimut: un altro trimestre di crescita

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Azimut a Poste

NEWSLETTER
Iscriviti
X