Italia, il settore produttivo storce il naso

A
A
A
Avatar di Redazione1 aprile 2019 | 11:58

Il settore manifatturiero italiano sta perdendo la fiducia. Lo registra un’indagine di Markit, secondo cui l’Indice manifatturiero dei direttori d’acquisto delle piccole e medie imprese a marzo è sceso a 47,4, dai 47,7 punti di febbraio. Si tratta del peggioramento mensile più visibile del settore da maggio 2013. Il motivo sta nella “forte riduzione dei nuovi ordini, che a sua volta ha provocato l’ennesimo declino della produzione”. Sempre Markit afferma che i “nuovi ordini si sono contratti al tasso più veloce in quasi sei anni e l’ottimismo, pur rimanendo positivo, è sceso leggermente rispetto a febbraio”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Italia graziata, lo spread ringrazia

Conti pubblici, continua il pressing Ue sull’Italia

Pagamenti, all’Italia piace ancora il contante

Commissione europea, due di picche all’Italia sul debito

Spread infuocato, Tria pompiere

Italia, lo spread torna sui massimi

Italia, meno prestiti alle imprese e bot più cari

Gli italiani si sentono più poveri

Ue, Italia ancora a rischio procedura

Governo: una voragine da 8 miliardi

Italia, Fitch vede il Pil quasi a zero

Commissioni sulle performance, il fardello italiano

La Commissione Ue chiede la patrimoniale all’Italia

Private banking, prezzi troppo alti

Allianz Italia, i consulenti fanno la differenza

Ue e Fmi, attacco incrociato sull’Italia

Pil, le grandi banche sono pessimiste

Pil, l’Italia entra in recessione tecnica

Pienone per i Bot e tassi finiscono sottozero

Pil italiano, cala la spada dell’Ue

Manovra, stallo nella trattativa fra Italia e Ue

Manovra, trattativa tutta in salita per l’Italia

Governo dritto sparato verso la multa da 3 miliardi

Regling: l’Italia non è rischiosa

Btp Italia parte l’asta: cedola minima 1,45%

Manovra, l’Italia risponde alle critiche dell’Europa

Le ragioni del banker

Manovra, il vero spread Italia-Germania è a quota 400

L’Italia nel mirino della nuova Lega Anseatica

La nuova lettera UE alza l’allarme debito

C’è sempre una prima volta

Amiral Gestion sbarca in Italia

Pir, il vademecum dei commercialisti

Ti può anche interessare

Deficit, ora serve una manovra monster

La Commissione europea che ha tagliato ancora le stime di crescita. Nel 2019 il Pil cresce dello 0 ...

Il bitcoin torna a mostrare i muscoli

Mentre l'azionario americano soffre il peggiore sell-off del 2019, su CoinBase, la criptovaluta avan ...

Banca Sella e Moneyfarm lanciano Sella Evolution

Il nuovo servizio di investimento Sella Evolution è dedicato alla clientela digitale, che potrà in ...