Btp sempre più in mano agli italiani

A
A
A
di Redazione 5 Aprile 2019 | 10:48

L’impennata dello spread di metà 2018 ha contribuito a far diminuire la quota di debito pubblico italiano in mano a investitori esteri. A dirlo è uno studio di Unicredit riportato da MF, secondo il quale solo il 24% dei Btp è in mano straniera, una percentuale crollata ai livelli minimi e che ammonta a 465 miliardi di euro. Un risultato dovuto a una perdita di appeal dei titoli di Stato italiani oltre confine, ma potrebbe anche non essere un male perché questo diminuisce la dipendenza finanziaria italiana dagli investitori esteri. I maggiori acquirenti di Btp sono i francesi, che ne hanno in mano 130-135 miliardi, poi ci sono i tedeschi con 85-90 miliardi e quindi arriva il Lussemburgo, con 90 miliardi. Anche se nel dato lussemburghese è compresa la quota detenuta dai fondi esteri di società italiane.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X