Rimborsi ai risparmiatori: alla fine ha vinto Tria

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia9 aprile 2019 | 11:18

La linea di Tria batte tutti. Durante il vertice di Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, la maggioranza delle associazioni dei risparmiatori appoggia la proposta voluta dal ministro dell’economia Giovanni Tria di procedere con un doppio binario per il rimborso ai truffati delle banche.

Rimborsi ai truffati con il “doppio binario”. Sulle banche vince la linea Tria

Gli indennizzi infatti non saranno automatici per tutti, ma solo per i risparmiatori che detengono un patrimonio mobiliare inferiore ai 100.000 euro o un reddito imponibile sotto la soglia dei 35.000 euro, i quali rappresentano circa il 90% dei casi. Il restante 10% passerà invece per una procedura rapida e standardizzata per cercare di abbreviare il più possibile i tempi di rimborso, basata sulla tipizzazione dell’illecito, che esso sia contrattuale o extra-contrattuale.

Tale procedura di valutazione però non sarà effettuata dalla Consob, ma molto probabilmente dalla Consap, da quanto si apprende dalle ultime disposizioni. A tal proposito verrà istituita una commissione ad hoc di 9 esperti che valuteranno le singole situazioni dei risparmiatori interessati.

La proposta sarà oggi presentata in Consiglio dei Ministri.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Moscovici arriva in aiuto di Tria: “Lui è l’uomo giusto”

Popolare di Vicenza, rimborsi di 30 euro per azione ad alcuni soci

Ti può anche interessare

Governo dritto sparato verso la multa da 3 miliardi

Il peso della sanzione ...

Mercati, perché il 2019 sarà migliore del 2018

Cauto ottimismo sulle prospettive dei listini nell’outolook di Fideuram Investimenti Sgr. ...

Quota 100 delle pensioni costa 13 miliardi

Gli effetti dell'abbandono del modello Fornero ...