Istat, la rivincita del mattone

A
A
A
Roberta Maddalena di Roberta Maddalena 24 Aprile 2019 | 09:50
Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010.

Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010. E questo soprattutto grazie alle regioni del Nord. Nel dettaglio, il 2018 ha fatto registrare rispetto all’anno precedente una ripresa del 4,7% per il totale della compravendita con il settore abitativo (+5,5%) che supera quello economico (-5,8%).

L’incremento congiunturale interessa tutte le aree geografiche del Paese sia per il settore abitativo (Nord-ovest +5,5%, Nord-est +4,7%, Centro +4,4%, Sud +2,8% e Isole +1,8%) sia per l’ economico (Nord-ovest +22,1%, Isole +8,2%, Sud +6,7%, Centro +4,6% e Nord-est +3,9%).

Il 93,9% delle convenzioni stipulate riguarda trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo e accessori (216.173), il 5,6% a uso economico (12.931) e lo 0,5% a uso speciale e multiproprietà (1.154).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Istat, la fiducia è ai minimi

Manovra, la mazzata fiscale si fa sentire

Istat, nubi minacciose sul pil italiano

Ti può anche interessare

Assoreti, raccolta positiva ma in frenata

Flussi netti di 2,7 miliardi di euro per i consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede ...

Investitori spaventati, l’oro gode

La valutazione dell’oro nella giornata di ieri è schizzata a 1.470 dollari l’oncia, il ...

Oggi su BLUERATING NEWS: ISPB over the top

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X