Istat, la rivincita del mattone

A
A
A

Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena24 aprile 2019 | 09:50

Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010. E questo soprattutto grazie alle regioni del Nord. Nel dettaglio, il 2018 ha fatto registrare rispetto all’anno precedente una ripresa del 4,7% per il totale della compravendita con il settore abitativo (+5,5%) che supera quello economico (-5,8%).

L’incremento congiunturale interessa tutte le aree geografiche del Paese sia per il settore abitativo (Nord-ovest +5,5%, Nord-est +4,7%, Centro +4,4%, Sud +2,8% e Isole +1,8%) sia per l’ economico (Nord-ovest +22,1%, Isole +8,2%, Sud +6,7%, Centro +4,6% e Nord-est +3,9%).

Il 93,9% delle convenzioni stipulate riguarda trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo e accessori (216.173), il 5,6% a uso economico (12.931) e lo 0,5% a uso speciale e multiproprietà (1.154).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Istat, la fiducia è ai minimi

Manovra, la mazzata fiscale si fa sentire

Istat, nubi minacciose sul pil italiano

Ti può anche interessare

Softbank, un’ipo da record che vale 23,5 mld di dollari

Tutto pronto per la quotazione della divisione Tlc di Softbank. Il prossimo 19 dicembre il colosso ...

Piazza Affari, porte aperte al trading

Tutto pronto per il Trading Online Expo 2018 ...

Fondi, top e flop del 30/1/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi comuni aperti retai ...