Istat, la rivincita del mattone

A
A
A

Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena24 aprile 2019 | 09:50

Per l’Istat il mercato immobiliare guadagna velocità e a fine 2018 recupera i valori di compravendita del 2010. E questo soprattutto grazie alle regioni del Nord. Nel dettaglio, il 2018 ha fatto registrare rispetto all’anno precedente una ripresa del 4,7% per il totale della compravendita con il settore abitativo (+5,5%) che supera quello economico (-5,8%).

L’incremento congiunturale interessa tutte le aree geografiche del Paese sia per il settore abitativo (Nord-ovest +5,5%, Nord-est +4,7%, Centro +4,4%, Sud +2,8% e Isole +1,8%) sia per l’ economico (Nord-ovest +22,1%, Isole +8,2%, Sud +6,7%, Centro +4,6% e Nord-est +3,9%).

Il 93,9% delle convenzioni stipulate riguarda trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo e accessori (216.173), il 5,6% a uso economico (12.931) e lo 0,5% a uso speciale e multiproprietà (1.154).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Italia, Istat: poca crescita ma sopra le stime

Istat, consumatori e imprese perdono fiducia

Istat, industria col fiato corto

Ti può anche interessare

Consulenti, come costruire il portafoglio perfetto mentre guardi Diletta Leotta

Gestire al meglio il rischio attraverso uno strumento inusuale, la Google trends Provare per credere ...

Apple, la Mela è caduta in testa alle borse

Le vendite deludenti in Cina trascinano a fondo i listini mondiali. Da ottobre, la casa della mela m ...

Consulenza e polizze vita, un corso per conoscerle meglio

BlueAcademy propone un corso di formazione online su I perché di una polizza vita – Casi prat ...