Ue, Italia ancora a rischio procedura

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 3 Maggio 2019 | 10:58
La Commissione manderà presta una lettera di chiarimenti al governo per il debito eccessivo, salito nel 2018 al 132% del Pil.

Il fronte tra il governo italiano e l’Unione europea potrebbe riaprirsi molto presto. Il motivo, ancora una volta, sono i conti che non tornano. La Commissione, infatti, sta valutando gli ultimi dati italiani sull’andamento dell’economia. E martedì prossimo potrebbe divulgare nuove previsioni economiche, forse perfino al ribasso rispetto a quelle di febbraio che parlavano di una crescita del pil dello 0,2%.

La ripresa dei primi mesi dell’anno ravvisata dall’Istat non avrebbe cambiato poi di molto la chiave di lettura di Bruxelles sulla situazione italiana, ossia quella di un’economia poco competitiva e zavorrata da un debito pubblico troppo elevato. Quest’ultimo, infatti, nel 2018 è salito a oltre il 132% del Pil. Come scrive Il Sole 24 Ore, a breve la Commissione scriverà al governo italiano per chiedere spiegazioni. E sarebbe il primo passo verso una possibile procedura di infrazione per debito eccessivo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ue, nuova tirata d’orecchie al governo

Governo, l’Europa spacca la maggioranza

Nomine Ue, accordo per Lagarde alla Bce

Commissione europea, due di picche all’Italia sul debito

Commissione UE, cartellino arancione per l’Italia

Governo: manrovescio da Bruxelles, Btp alle stelle

La Commissione Ue chiede la patrimoniale all’Italia

Commissione Ue: reddito di cittadinanza e quota cento non vanno bene

Dopo gelata Ue vola lo spread

Ue e Fmi, attacco incrociato sull’Italia

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Manovra, l’Europa già boccia l’Italia

Bail-in, l’Europa vuole regole comuni

Mifid 2, la Commissione Ue vuole il rinvio al 2018

Una trojka di idee da Bruxelles

Un nuovo ciclo di investimenti in Europa potrebbe partire dalla Tobin Tax

Cds, derivati e short: oggi la stretta Ue

Barroso: pronti a tassare le attività finanziarie

Hedge, le nuove regole Ue

Grecia, momento chiave per il salvataggio

Euro ai minimi, fantasma Portogallo

Fondi Hedge – L’Ue rassicura Geithner

Geithner all’Ue: non penalizzate gli hedge

L’Europa studia il Fondo salva-paesi

Banche, la Ue stringe nelle regole

Grecia, sorvegliata speciale

Ue, la recessione è finita

Ue – Ripresa a partire dal 2010

Banche – Aiuti Nordbank, la Commissione Europea indaga

L’Ue e il deficit

Banche – Lloyds al taglio dei conti correnti

Derivati, l'Isda chiede garanzie alla Commissione Europea

Crolla il Pil italiano, aumenta il debito pubblico

Ti può anche interessare

Anima, la sorpresa Caltagirone

Il costruttore, editore e finanziere romano acquista in borsa oltre l’1,1% della società, col pre ...

Guerra dei dazi, mossa distensiva Usa in vista dell’accordo

Sopra Stati Uniti e Cina sembra prepararsi il cielo sereno. Dopo due anni di guerra commerciale tra ...

SPECIALE ROADSHOW “ROAD TO THE FUTURE”: cosa tiene svegli gli investitori di notte? Ce ne parlerà Investec AM

A cosa serve un roadshow se non a tracciare la strada di un settore, quello della consulenza finanzi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X