Tria, arriva l’alt sul deficit

A
A
A

In un’intervista al Sole, il ministro Giovanni Tria fa il punto sulla situazione all’indomani delle problematiche previsioni di primavera da Bruxelles.

Roberta Maddalena di Roberta Maddalena9 maggio 2019 | 11:21

In un’intervista al Sole 24 Ore il ministro dell’Economia Giovanni Tria fa il punto sulla situazione all’indomani delle problematiche previsioni di primavera da Bruxelles: “Il debito italiano è sostanzialmente stabilizzato da anni, con oscillazioni minime. Non mi aspetto da Bruxelles la richiesta di una manovra correttiva che non è arrivata finora, ma gli obiettivi del Def su deficit e debito sono confermati. La riforma fiscale non si può fare a deficit perché per misure strutturali servono coperture altrettanto strutturali”.

Tria, che allo stesso tempo invita a non drammatizzare il confronto sia con Bruxelles sia sul fronte interno, con Lega e Cinque Stelle, ha affermato inoltre che le differenze sul debito e sui livelli 2020 nascono dal fatto che i calcoli Ue “non considerano impegni che sono già inseriti nella legislazione italiana, e che confermo”. Tra questi impegni, infatti, ci sono i 23,1 miliardi di aumento Iva, sostituibile con tagli di spesa equivalenti, e i 18 miliardi di privatizzazioni.

 

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Deficit, ora serve una manovra monster

Manovra, il governo cerca l’accordo su pensioni e reddito

Deficit italiano, il gestore analizza gli scenari

Ti può anche interessare

Blue Financial Communication cresce con Finanzaoperativa.com

La piattaforma online entra a far parte del progetto della casa editrice nell’area digitale con il ...

Manovra, va avanti la procedura Ue contro l’Italia

Va avanti la procedura d’infrazione con cui l’Europa potrebbe sanzionare l’Italia per non aver ...

Mercati, la Turchia non è il vero spauracchio

Dalla Turchia contagio limitato, ma sugli emergenti pesano altre preoccupazioni… ...