Fineco, il messaggio di Foti ai correntisti per il dopo Unicredit

A
A
A
Avatar di Redazione13 maggio 2019 | 10:27

Sicuramente una delle notizie recenti di maggiore importanza nell’ambito delle reti è quella della scelta di Unicredit di mettere sul mercato una quota della partecipazione in Fineco.

A tal proposito la redazione di Bluerating.com è venuta in possesso della mail che l’ad e dg Alessandro Foti ha inviato ai correntisti della società, che vi riportiamo di seguito.

Gentile xxxxx,

sono lieto di condividere con lei un importante passaggio nella storia della nostra banca.

Il Gruppo UniCredit ha infatti ceduto sul mercato una quota rilevante della propria partecipazione azionaria in FinecoBank. A seguito dell’operazione, UniCredit non e’ piu’ l’azionista di controllo e FinecoBank diventa una societa’ indipendente.

L’operazione trova il suo fondamento nelle limitate sinergie tra UniCredit e Fineco che, di fatto, e’ sempre stata gestita come una societa’ indipendente. Una straordinaria storia di successo nel mondo dei servizi finanziari, con un modello di business unico riconosciuto a livello italiano e internazionale, che integra le migliori piattaforme digitali con uno dei maggiori network di consulenti finanziari.

Questo passaggio e’ la naturale evoluzione di un costante processo di crescita organica, che ha visto la nostra banca raggiungere traguardi sempre piu’ ambiziosi anno dopo anno, come confermano anche gli ultimi risultati economici recentemente diffusi.

Come azienda indipendente siamo ancora piu’ focalizzati sulla nostra strategia di sviluppo.

Mi preme inoltre sottolineare alcuni punti fondamentali:

Solidita’
Fineco e’ e resta una delle banche piu’ solide in Italia. Quotata in Borsa dal 2014, Fineco e’ oggi una delle principali banche nazionali per dimensione, nonche’ al primo posto per livello di reputazione*. Il numero di clienti e’ in costante crescita e il nostro patrimonio resta robusto e ben diversificato.

Management
Al mio fianco continua ad esserci il management “storico” dell’azienda. Abbiamo visto nascere Fineco e, insieme alla nostra rete di consulenti, l’abbiamo fatta crescere restando sempre fedeli ai pilastri di trasparenza, innovazione ed efficienza per semplificare ogni giorno l’esperienza dei nostri clienti. Anche il Consiglio di Amministrazione restera’ invariato fino alla naturale scadenza e rinnovato in occasione della prossima Assemblea degli Azionisti.

Servizi
I servizi e le condizioni del conto Fineco non cambiano. Viene garantita assoluta continuita’ anche nelle funzioni di prelievo e versamento presso le filiali e gli sportelli automatici del Gruppo UniCredit, grazie ad un accordo di lungo termine.

Desidero infine ringraziarla personalmente, insieme agli oltre 1,3 milioni di clienti che con la loro fiducia e passione ci hanno consentito di creare la Fineco di oggi. Una banca che non si stanchera’ mai di innovare e che, ora piu’ che mai, guarda al futuro con grande ottimismo e rinnovata energia.

Alessandro Foti
Amministratore Delegato e Direttore Generale FinecoBank

Parole che puntano a rassicurare i clienti e sottolineare allo stesso tempo il valore dell’indipendenza. La stessa filosofia che ha accompagnato una recente intervista dello stesso Foti su l’Economia del Corriere della Sera.  “Siamo diventati a tutti gli effetti una società a capitale diffuso, una delle più importanti in Italia. E’ vero, in Italia essere una public company sembra quasi una anomalìa. Questa è invece una formula nella quale il vero padrone è il mercato. Che è il miglior garante degli interessi di tutti gli stakeholder: azionisti, clienti, consulenti finanziari, dipendenti. Una public company per sua natura è orientata ad una remunerazione del capitale e con una visione di lungo periodo. Una garanzia anche per chi ci lavora” ha concluso Foti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

CF Webinars al PfExpo, certificates per il consulente 4.0

Consulenza indipendente, tanto tuonò che non piovve

I danni della consulenza

Ti può anche interessare

Borsa, la fiducia delle aziende tedesche traina Piazza Affari

L’indice Ifo sulla fiducia delle aziende in Germania è calato a 99,6 punti a marzo, ma è un ...

Pensioni e contributi, Boeri passa al contrattacco

Il presidente dell'Inps critica apertamente le ipotesi di pace fiscale ...

Consulenti, più della metà lavora con i social

Il mondo dei social network conquista anche i consulenti finanziari. Almeno secondo l'osservatorio m ...