Polizze, un labirinto per clienti

A
A
A
di Redazione 27 Maggio 2019 | 12:30

Grazie a vantaggi contabili e fiscali, le polizze Vita con fini di investimento sono sempre più presenti nel portafoglio degli italiani. Come riporta Milano Finanza, i tassi ai minimi e le nuove regole sui bilanci hanno costretto le compagnie a rimodulare l’offerta e a puntare sempre di più sulle multi-ramo (prodotti che combinano le unit linked del ramo III e gestioni separate del ramo I). Ma se da un lato, tra il 2018 e l’inizio di quest’anno, la normativa europea e italiana ha fatto passi in avanti per rendere più chiare le informazioni ai risparmiatori, dall’altro l’efficacia di questa rivoluzione all’insegna della trasparenza è tutta da dimostrare. Il rischio, infatti, è che si crei una stratificazione di informazioni che rende difficile orientarsi ai risparmiatori.

Con le ultime normative, il contratto assicurativo deve essere accompagnato da due documenti: il Kid, che contiene le informazioni chiave sui prodotti Vita di investimento che era in vigore già dal 2018, e il Documento informativo precontrattuale, introdotto quest’anno. Migliorie che dovrebbero rendere più chiaro il costo di quesi prodotti. A livello di premi, come riporta la tabella seguente tratta da Milano Finanza, le polizze del Ramo I sono in crescita sull’anno scorso (+20,90%). Vanno forte anche le polizze Malattia – ramo IV (+98,40%). Male, invece, i prodotti del ramo V e III.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Polizze vita, la raccolta fa boom

Patti chiari sulle polizze

Consulenti, occhio alle polizze PPI

NEWSLETTER
Iscriviti
X