Nuova Bce, Weidmann in pole

A
A
A
di Hillary Di Lernia 28 Maggio 2019 | 11:03

Il completamento delle elezioni europee segna l’inizio di una fase cruciale per le nomine nella governance dell’Unione, tra cui anche quella della poltrona di presidente della Bce, attualmente ricoperta da Mario Draghi, il cui mandato si concluderà a fine ottobre. Tra i possibili successori spunta il nome di Jens Weidmann, attuale presidente della Bundesbank. Nonostante possa rappresentare un passaggio critico per l’Italia, date le posizioni opposte a quelle di Draghi per quanto riguarda le misure espansive varate dalla Bce prima contro l’eurocrisi e poi per evitare la deflazione, ci sarebbe anche qualche aspetto positivo. Difatti la nomina spingerebbe alle dimissioni Lautenschlaeger, lasciando così un posto per un italiano nel comitato esecutivo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Le tre variabili per la Germania

Asset allocation, obbligazioni: le differenze che occorre considerare

Mercati: fin che la barca va…

NEWSLETTER
Iscriviti
X