Corte dei Conti: reddito di cittadinanza e quota 100 sono insostenibili

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia30 maggio 2019 | 11:14

Il Rapporto 2019 della Corte dei Conti sul coordinamento dell Finanza Pubblica, presentato ieri al Senato dal Presidente della Corte dei Conti, mostra qualche segnale di recupero per i dati sulla produzione nonostante il quadro economico non particolarmente favorevole. Nuvole nere invece per reddito di cittadinanza e quota 100. Per come è stato implementato, il reddito di cittadinanza rischia di “scoraggiare l’offerta di lavoro legale”; inoltre potrebbe incoraggiare l’aumento di isee falsi. Per Quota 100 la Corte dei Conti ritiene necessaria una diversa soluzione strutturale, dato che gli assegni presentano ancora una forte componente retributiva basata sui livelli di stipendio piuttosto che sui contributi versati.

Tagliare anche la parte retributiva potrebbe aiutare la sostenibilità di lungo termine del sistema, ma questo vorrebbe anche dire penalizzare coloro che optano per questa scelta e questo risulterebbe problematico anche a livello politico.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Derivati, la Corte dei Conti chiede più di 4 miliardi a Morgan Stanley

Ti può anche interessare

Commissione UE, cartellino arancione per l’Italia

La procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia da parte della Commissione Ue sembra far ...

Risparmio gestito: finisce l’era dei soldi facili

Baronio (Bain&Co.): “A rischio il modello di business di alcune sgr” ...

Fed: i tassi negli Usa saliranno ancora

Le prossime mosse della banca centrale ...