Investimenti immobiliari: ecco le città dove rendono di più

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia6 giugno 2019 | 13:27

In questo momento il mercato immobiliare è appetibile per chi volesse investire: le quotazioni si sono ormai stabilizzate (anche se, in alcune grandi città, sono in ripresa) ed i canoni di locazione sono in aumento. Questo ha determinato rendimenti annui lordi intorno al 4,9%, decisamente appetibili per gli investitori.

Secondo l’analisi effettuata dal Gruppo Tecnocasa, suddividendo le grandi città in zone centrali, semicentrali e periferiche si nota che i rendimenti sono più contenuti nelle zone centrali, per via dei prezzi decisamente più elevati, e crescono nelle zone periferiche dove i prezzi sono più contenuti, anche a causa della crisi di mercato che ha penalizzato soprattutto gli immobili di queste zone.

Le città dove il mattone rende di più: in testa c’è Verona con il 5,8% annuo

Ma quali sono le città dove il mattone rende di più? Lo studio prende come metro di paragone i bilocali nelle grandi città. Ebbene, in cima alla classifica c’è Verona, con un rendimento del 5,8% lordo annuo, segue Palermo (5,6%) e chiude il podio Bari (5,3%). Qui di seguito, si può leggere il resto della classifica: per rendimento lordo annuo, s’intende il rapporto tra i canoni di locazione annui (la somma delle 12 mensilità) e il capitale investito per l’acquisto dell’immobile.

 

Le prospettive sulla ripresa dei prezzi sono abbastanza buone ed ecco perché investire sul mattone può tradursi in un ottimo affare.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mattone: prezzi fermi nel primo semestre 2019

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 30/05/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

La gufata del venerdì: il dramma arriva dal Giappone

La bomba (per ora) inesplosa si annida nelle banche regionali del Giappone. C’è infatti un ...

La Germania si scopre pro deficit

La Germania è pronta ad abbandonare la regola del pareggio di bilancio, il cosiddetto “zero n ...