La frenata dell’auto affossa l’industria

A
A
A
di Redazione 11 Giugno 2019 | 10:41

Ad aprile l’Istat ha rilevato la seconda flessione consecutiva per la produzione industriale italiana, dopo gli aumenti di inizio anno, con un calo dello 0,7% rispetto a marzo. Anche su base annua c’è una contrazione dell‘1,5% dell’indice corretto per gli effetti del ponte tra Pasqua e il 25 aprile. La colpa del dato è in gran parte del crollo  della produzione italiana di autoveicoli con un -17,1% ad aprile rispetto all’anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario. Nei primi quattro mesi dell’anno emerge una contrazione cumulata del 14,7%. Dalla statistica generale sull’andamento della produzione industriale emerge che da marzo l’indice è in aumento solo per il comparto energia (+3,6%), mentre i beni strumentali segnano un calo del  2,5%, i beni intermedi dell 0,7% e i beni di consumo dello 0,5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X