La frenata dell’auto affossa l’industria

A
A
A
Avatar di Redazione11 giugno 2019 | 10:41

Ad aprile l’Istat ha rilevato la seconda flessione consecutiva per la produzione industriale italiana, dopo gli aumenti di inizio anno, con un calo dello 0,7% rispetto a marzo. Anche su base annua c’è una contrazione dell‘1,5% dell’indice corretto per gli effetti del ponte tra Pasqua e il 25 aprile. La colpa del dato è in gran parte del crollo  della produzione italiana di autoveicoli con un -17,1% ad aprile rispetto all’anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario. Nei primi quattro mesi dell’anno emerge una contrazione cumulata del 14,7%. Dalla statistica generale sull’andamento della produzione industriale emerge che da marzo l’indice è in aumento solo per il comparto energia (+3,6%), mentre i beni strumentali segnano un calo del  2,5%, i beni intermedi dell 0,7% e i beni di consumo dello 0,5%.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti può anche interessare

Coppia d’assi per un nuovo bond

Dla Piper con Saxa Gres per l’emissione del Grestone Bond ...

Quel polo del trading online

Attesa per BG Saxo, la Sim frutto della alleanza tra Banca Generali e Saxo Bank ...

Blue Financial Communication, ricavi in crescita del 72%

Nel primo semestre l’Ebitda risulta pari a 458.609 euro (206.744 nel primo semestre 2017, +122%), ...