La frenata dell’auto affossa l’industria

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Giugno 2019 | 10:41

Ad aprile l’Istat ha rilevato la seconda flessione consecutiva per la produzione industriale italiana, dopo gli aumenti di inizio anno, con un calo dello 0,7% rispetto a marzo. Anche su base annua c’è una contrazione dell‘1,5% dell’indice corretto per gli effetti del ponte tra Pasqua e il 25 aprile. La colpa del dato è in gran parte del crollo  della produzione italiana di autoveicoli con un -17,1% ad aprile rispetto all’anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario. Nei primi quattro mesi dell’anno emerge una contrazione cumulata del 14,7%. Dalla statistica generale sull’andamento della produzione industriale emerge che da marzo l’indice è in aumento solo per il comparto energia (+3,6%), mentre i beni strumentali segnano un calo del  2,5%, i beni intermedi dell 0,7% e i beni di consumo dello 0,5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fisco, credito d’imposta per i pagamenti elettronici

Un credito d’imposta del 30% sulle commissioni delle transazioni con carte e bancomat per le ...

Fondi di investimento, Gam lancia un nuovo fondo sul reddito fisso asiatico

GAM annuncia il lancio della strategia sul reddito fisso asiatico, che nasce dal riposizionamento de ...

Governo, pochi giorni per decidere

Siamo arrivati alla fine dei giochi. Ieri, giovedì 22 agosto, sono terminate le consultazioni e il ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X