Mini-Bot, la Lega non molla

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia11 giugno 2019 | 11:27

La discussione sui mini-Bot non sembra arrestarsi. La Lega infatti continua a sostenere che i titoli di Stato di piccolo taglio potrebbe essere la soluzione più adeguata per pagare gli arretrati della PA.

Tuttavia, come sottolinea Milano Finanza, quella dei titoli di stato come rimedio per il pagamento dei debiti scaduti non è un’invenzione della Lega perché già in passato, anche altre forze politiche avevano fatto proposte analoghe.

Già nel 2012 con Corrado Passera e nel 2013 con Bersani, si era suggerita l’idea di utilizzare i Titoli di Stato per sopperire ai debiti della pubblica amministrazione.

Intanto il premier Giuseppe Conte ha messo in guardia dallo sfidare la Commissione Ue sulla procedura d’infrazione, che se dovesse andare in porto, farebbe davvero molto male all’Italia. Difatti il dubbio che sta balenando tra gli operatori esteri e le agenzie di rating è che l’intento di tale innovazione vada oltre il mero pagamento dei debiti della PA, e che sia invece una folle precostituzione di una moneta parallela.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cassette di sicurezza, cosa cambia se verranno tassate

Consulenti in società, cosa può cambiare

Fisco: tregua M5s-Lega, salta lo scudo

Ti può anche interessare

Tria, acqua sul fuoco di Parigi

Il titolare dei conti italiani "non c'è alcun interesse ad andare allo scontro con la Francia, la G ...

Fisco, controllo incrociato nel risparmiometro

L'Agenzia delle entrate selezionerà i contribuenti da controllare in base alle risultanze dell'Anag ...

Ubi Banca, per Letizia Moratti bis in vista alla presidenza

Scontata la conferma di Massiah. La partita è aperta sui nomi dei consiglieri ...