State Street GA: “La crescita del mercato azionario dovrebbe continuare”

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia25 giugno 2019 | 13:13

State Street Global Advisors, divisione di asset management di State Street Corporation (NYSE: STT), ha pubblicato oggi il suo Mid-Year Global Market Outlook per il 2019, offrendo un outlook a medio termine per i mercati globali.

Nonostante i rischi commerciali, si continua a ritenere che una moderata crescita economica a livello globale sia ancora possibile, data la politica monetaria più accomodante adottata dalla Fed.

“La più grande lezione imparata nel corso dello scorso anno è di guardare oltre le interferenze temporanee e considerare dove i fondamentali possono portarci nel lungo periodo”, ha dichiarato Rick Lacaille, global chief investment officer di State Street Global Advisors. “Riteniamo che vi sia ancora potenziale di espansione per il ciclo economico, soprattutto negli Stati Uniti, dove il momentum è notevole, ma continuiamo a monitorare attentamente gli sviluppi in ambito commerciale”.

La crescita del mercato azionario dovrebbe continuare, accompagnata da picchi di volatilità

I fattori macroeconomici dovrebbero continuare a sostenere la crescita degli utili, ma gli investitori devono adottare un approccio cauto, visto che la volatilità potrebbe facilmente aumentare per via di significativi rischi geopolitici e di crescita che l’economia globale si trova ad affrontare.

“Manteniamo il sovrappeso sulle azioni dato l’importante sostegno proveniente dalle politiche macroeconomiche, ma crediamo che gli investitori dovrebbero mantenere un orientamento difensivo, dato che i fondamentali sono scollegati dai rendimenti e i rischi commerciali aumentano”, ha dichiarato Bill Street, responsabile degli investimenti per l’area EMEA di State Street Global Advisors.

Cina e India restano i driver di crescita nonostante i rischi commerciali

State Street Global Advisors ritiene che la India e Cina continuino ad offrire opportunità per gli investitori, sia nell’area dell’azionario sia in quella del debito.

“Riteniamo che i mercati emergenti siano interessanti e che loro storia di crescita a lungo termine resti intatta, anche se permangono i rischi legati alla guerra commerciale in corso tra USA-Cina. Per chi investe nel reddito fisso, i maggiori rendimenti del debito dei mercati emergenti dovrebbero portare a ritorni di lungo periodo, nonostante la volatilità che la valuta locale registrerà nel breve periodo. Nel complesso la stabilizzazione dell’economia cinese è positiva anche per i mercati emergenti”.

Rischi climatici sono sempre più importanti per gli investitori

Nel 2019 i rischi di investimento legati al cambiamento climatico hanno assunto una rilevanza crescente e in State Street Global Advisor “sono state sviluppate nuovi strumenti per individuare e monitorare i rischi climatici a livello di singolo titolo e nuove strategie che permettono agli investitori di ridurre le loro esposizioni a questi rischi e cogliere nuove opportunità”, ha affermato Rick Lacaille, global chief investment officer di State Street Global Advisors.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gestori in vetrina – State Street Global Advisors

State Street GA: la felicità previdenziale è nella consapevolezza

State Street Global Advisors lancia il report Bond Compass

Nuovo Etf per State Street Global Advisors

Una nuova guida per Spdr

State Street, nomina ai piani alti 

State Street Global Advisors: la crescita torna in linea con il trend

State Street Global Advisors si rafforza con O’Connor

State Street, cala la fiducia degli investitori (ma non in Europa)

O’Leary (State Street): “Azioni ancora favorite nel 2018”

Strate Street GA strappa un capo analista ad AllianceBernstein

State Street Global Advisors: perché è troppo presto per una reflazione globale

State Street Global Advisors prende Sweeney da Goldman Sachs

State Street Global Advisors, il ritorno di Ireland

State Street Global Advisors strappa un manager a Vanguard e uno a BlackRock

State Street Global Advisors prende Roy da Credit Suisse

Elezioni francesi: tutti gli scenari di gestori e analisti

State Street Global Advisors: strumenti monetari insufficienti per affrontare realtà eurozona

State Street: occorrà tempo per valutare impatto manovra Bce

State Street mette in guardia: l’euro sopravvalutato

State Street GA, nuovo direttore vendite istituzionali in Francia

I fondi pensione dopo la crisi finanziaria

Il passaggio verso il sistema contributivo

State Street nominata da Pegaso per gestire 60 milioni

Nel 2010 saldo negativo per le obbligazioni

State Street gestirà 20 milioni per Clwyd Pension Fund

SSgA – il Beta degli hedge diventa 'low cost'

Assogestioni, UniCredit e Intesa Sanpaolo guidano i deflussi

Ti può anche interessare

Borse, rimbalzo Usa ma il 2018 è magro

Mercati in difficoltà ...

L’Iva spacca il governo

L’aumento dell’Iva spacca il governo. Lega e M5S dicono no. La bomba ad orologeria che d ...

Carmignac risponde sul caso del fisco francese

La nota della società sulla notizia diffusa da Le Monde ...