UE: Italia deve fare i compiti per ottobre

A
A
A
Roberta Maddalena di Roberta Maddalena 28 Giugno 2019 | 11:30
L’appuntamento dell’Ecofin con l’obiettivo di ratificare la procedura per debito eccessivo richiesta dalla Commissione sarà rinviato a ottobre.

L’appuntamento dell’Ecofin fissato per il 9 luglio con l’obiettivo di ratificare la procedura per debito eccessivo richiesta dalla Commissione sarà rinviato a ottobre. Sulla decisione del rinvio avrebbe inciso il negoziato portato avanti dal presidente del consiglio Conte e dai ministri Tria e Moavero che ha messo in evidenza come il deficit del 2019 sia comunque più basso rispetto a quello previsto.

Ed ecco che allora, per verificare questi numeri serve molto più tempo. Entro ottobre ci saranno però altre tre misure: le trimestrali di cassa, la Nadef (Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza) e la Legge di Bilancio. Il rinvio prevede comunque garanzie sulla legge di Bilancio 2020.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ue, nuova tirata d’orecchie al governo

Italia graziata, lo spread ringrazia

Mini-Bot, la Lega non molla

NEWSLETTER
Iscriviti
X