Italia, i dazi Usa ci costano 4,3 miliardi

A
A
A
Avatar di Redazione15 luglio 2019 | 09:37

I dazi minacciati dal governo americano contro la Ue nell’ambito della lunga battaglia legata ai sussidi tra il gruppo americano Boeing e l’arcirivale europeo Airbus, finiscono per penalizzare l’Italia in misura eccessiva. Parola del sottosegretario allo Sviluppo Economico, Michele Geraci, ripreso da Radiocor. Da New York alla fine della sua missione americana che ha toccato anche Washington e Boston, Geraci ha detto di avere spiegato ai membri dell’amministrazione Trump che i dazi in questione – annunciati ad aprile e aggiornati 10 giorni fa con l’aggiunta di ulteriori prodotti che potrebbero essere colpiti – colpirebbero il 10% circa del nostro export ossia 4,3 miliardi di euro.

In gioco ci sono prodotti del Made in Italy tra cui – per citarne alcuni – pasta, olive, formaggi, vino. Geraci ha sottolineato che si tratta di una lista di dazi ancora “provvisoria”. Secondo lui, la risposta dei suoi interlocutori americani e’ stata “positiva. Credo non avessero visto l’impatto su di noi”. La tesi dell’Italia e’ che se gli Usa vogliono colpire la Francia per i sussidi ad Airbus, dovrebbe essere Parigi a essere colpita. “Ci siamo ripromessi di risentirci, rivedranno i loro numeri, vediamo se coincidono con i nostri. Crediamo proprio di si'”. Geraci ha concluso dicendo che a Washington “Non era intenzione colpire l’Italia ovviamente”. E che i funzionari sono stati convinti dai numeri, non dal fatto che Italia e Usa sono amici.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubi Banca, accelerata sull’open banking

Consulenti, se il bonus si restringe

Etf, il 2020 inizia in positivo

Jupiter: “I mercati stanno festeggiando?”

Consulenti, Mifid 3 sarà solo una toppa

Consulenti, arriva l’esercito degli iron banker

Consulenti finanziari, clientela a raffica

Brexit e accordo USA-Cina tengono in allerta i mercati

IWBank PI, poker d’assi nel reclutamento

Fee only, la carica dei 300 (e oltre)

Copernico sim mille culure

Banca Euromobiliare, una convention per le persone

Consulenti, meglio occupati che preoccupati

C’è un po’ di Credem in Santa Maria

Enasarco, la Fondazione precisa

Elezioni Anasf, due fronti e un outsider

Consulenti, la gioventù che non avanza

Consulenti, 6 scelte per un business lunch perfetto

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Asset allocation: qualche spunto per chiudere l’anno

Enasarco-Costa, poche chance per un bis

Azimut, un utile straripante

Consulenti e bancari: fate attenzione a cambiare società

Azimut, i nuovi piani dopo Ali Expo

Deutsche Bank, trimestre ancora in rosso

Consulenza indipendente, i cinque sigilli di Moneyfarm

Bce, il commiato di Draghi

Mercati, l’importanza dello stimolo fiscale

Verso la consulenza “sociale”, parla Molesini (Assoreti)

Amiral Gestion, uno sguardo sui mercati alla fine dell’anno

Investimenti: high yield, quando il rischio premia

Fideuram Ispb, svolta con Apple nei pagamenti

Banca Mediolanum, scatto della raccolta ad agosto

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: torna la Champions

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Borsa Italiana, la Consob vieta le vendite allo scoperto per tre mesi

La Consob interviene in modo ancor più deciso sulle vendite allo scoperto. Infatti, dopo i provvedi ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 14/05/2019

La rubrica del risparmio gestito ...