Italia, boom del crowdinvesting

A
A
A
Avatar di Redazione18 luglio 2019 | 10:57

Agli italiani piace sempre di più il crowdinvesting, sia sottoforma di “equity crowdfunding”, vale a dire la sottoscrizione di capitali di rischio, sia in forma di “social lending”, ovvero il finanziamento di aziende o progetti tramite prestiti generalmente non garantiti. Stando al 4° Report italiano sul Crowdinvesting, presentato giovedì mattina dal Politecnico di Milano e anticipato dal Sole 24Ore, i volumi nell’ultimo anno sono pressoché raddoppiati, con una raccolta di 49 milioni nell’equity e di 207 milioni nel social lending, che porta il valore complessivo del mercato rispettivamente a 82,3 e 435,6 milioni. Numeri tuttavia ancora lontani rispetto ai principali Paesi europei, se pensiamo che il mercato britannico valeva nel 2017 4,8 milioni di sterline, la Germania 543 milioni di euro e la Francia 496 milioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crowdinvensting, i dati aggiornati sul fenomeno in Italia

Ti può anche interessare

Wall Street over the top

L'ondata di trimestrali positive e la politica accomodante della Federal Reserve ha portato Wall Str ...

Governo, quota 100 ha la data di scadenza

Rivoluzione quota 100? L’ipotesi sembra essere molto probabile. Con l’insediarsi del nuo ...

Piazza Affari, una newco anti-Brexit

Un sipario che si sta aprendo e che fa preoccupare quello dell’uscita della Gran Bretagna dall ...