Germania, economia con il fiato corto

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri25 luglio 2019 | 10:02

Continuano le difficoltà per l’economia tedesca. Il dato sull’indice manifatturiero a luglio è sceso a 43,1 punti, al livello minimo da 7 anni. E già si parla di una possibile recessione per il settore. Non una buona notizia anche per l’Italia, poiché la Germania è uno dei principali mercati di sbocco per le industrie italiane. Inoltre, il fatto che la locomotiva europea proceda a singhiozzo ha trascinato verso il basso l’indice pmi continentale al minimo da 6 anni (47 punti).

A soffrire di più sono alcuni settori chiave per l’industria tedesca come quello dell’auto, ormai avvitato in una crisi profonda. Tra le ragioni di questo scenario ci sono le varie preoccupazioni internazionali che vanno dalla guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina ai possibili smottamenti provocati dalla Brexit. Tutti motivi di riflessione per la Bce, che starebbe pensando a nuove misure di stimolo per portare fuori dal pantano un’economia europea affetta da basse crescita e inflazione.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Germania, 50 miliardi contro la crisi

Germania, goodbye austerity

La Germania frena e rischia la recessione

Ti può anche interessare

Bankitalia: meno prestiti e mutui più costosi

A gennaio i tassi d’interesse sui prestiti erogati alle famiglie per acquisti di abitazioni sono p ...

ConsulenTia19, parla Bufi: “Vogliamo la giusta remunerazione per i cf”

AAl via oggi a Bologna la manifestazione sulla financial Advisory. Il presidente dell'Anasf parla a ...

Investimenti, la tendenza alla giapponesizzazione

A causa di una ripresa economica nell’Area Euro che non accenna a sollevarsi e di un’inf ...