Dazi, Trump rincara la dose

A
A
A
Avatar di Redazione2 agosto 2019 | 10:13

Il giorno dopo il nulla di fatto dell’ultimo round negoziale con Pechino, il Presidente Trump ha annunciato che dal primo settembre altri 300 miliardi di dollari di importazioni dalla potenza asiatica saranno soggetti a un “balzello” del 10 per cento, che possono salire al 25%.

Con una serie di tweet, ripresi dall’agenzia Teleborsa, arrivati al termine del round di colloqui tra le delegazioni dei due Paesi che si è chiuso a Shanghai senza registrare significativi progressi nelle trattativeTrump torna a minacciare misure contro la Cina,scuotendo i nervi di operatori economici e di Borsa, allarmati per l’escalation del conflitto commerciale su una espansione globale già in rallentamento. 

La nuova ondata di dazi, combinati con quelli del 25% su importazioni per 250 miliardi di dollari, andrebbero a coprire quasi tutti i prodotti che gli Stati Uniti importano dalla Cina. Nonostante l’annuncio, Trump si dice “ansioso di continuare il nostro dialogo positivo con la Cina sull’accordo commerciale e sentire che il futuro tra i nostri due Paesi sarà molto luminoso”.

Intanto non si fa attendere la replica del Presidente cinese Xi Jinping che ha definito “non costruttiva” la posizione di Trump sui dazi. “Imporre dei dazi – ha aggiunto il Ministro degli Esteri di Pechino, Wang Yi – non è in alcun modo una maniera costruttiva di risolvere le frizioni economiche e commerciali”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cina, dazi per 75 miliardi sui prodotti USA. Borse in calo

Dazi, Wall Street festeggia la tregua

Guerra dazi, la Cina gioca sui cambi

Ti può anche interessare

Mercati emergenti: le prospettive 2019

Esposizione passiva del debito e allocazione, prospettive per i mercati emergenti: abbiamo parlato d ...

Il bitcoin? Roba da ciarlatani, parola di Buffet

Buffett non ha dubbi: Bitcoin è una “illusione” che “attrae  ciarlatani”. ...

WisdomTree, il 2020 ha l’oro in bocca

Massimo Siano, co-head of southern Europe di WisdomTree, ha delineato tre scenari possibili per il f ...