Candriam: venti di supporto per i Mercati Emergenti

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia13 agosto 2019 | 12:56

L’atteggiamento accomodante della FED è di supporto per i Mercati Emergenti ed evidenzia la volontà di
prevenire un eventuale deterioramento dell’attività economica, derivante principalmente dalle tensioni
commerciali.
A nostro avviso le Banche Centrali di diversi Paesi emergenti seguiranno l’esempio della FED e allenteranno
a loro volta anch’esse la propria politica monetaria. Nei prossimi 3/6 mesi, Brasile, Indonesia, Sudafrica,
Malesia o la Repubblica Ceca dovrebbero tagliare i tassi di interesse creando condizioni favorevoli per le
obbligazioni emergenti denominate in valuta locale. Ciò dovrebbe contribuire inoltre a porre un limite a un
peggioramento delle prospettive di crescita per i Mercati Emergenti, che alla fine dovrebbe risultare di
supporto anche ai bond in valuta forte.
Ovviamente sussiste un certo grado di rischio politico che è parte proprio degli investimenti nei mercati
emergenti. Il pericolo sanzioni, in particolare, è in aumento per un certo numero di Paesi tra cui la Russia e
Turchia che sono tra i più rilevanti per il nostro universo di investimento. Siamo prudenti sulla Russia in
quanto le obbligazioni in valuta forte non riflettono il rischio di ulteriori sanzioni USA. Per quanto riguarda
la Turchia, gli spread si sono allargati, il che ci dà relativamente maggior conforto sulla capacità del mercato
di assorbire uno shock causato da sanzioni. Le tensioni politiche in Medio Oriente potrebbero avere
ripercussioni sull’outlook di investimento attraverso un aumento dei prezzi del petrolio, che colpirebbe in
modo sproporzionato gli importatori di energia e, cosa ancora più importante, genererebbe pressioni
inflazionistiche che potrebbero far deragliare il ciclo di allentamento. Tuttavia, l’indebolimento della
domanda globale di energia è un fattore di contro bilanciamento, che, a nostro avviso, quest'anno
contribuirà a mantenere i prezzi del petrolio in un range.
In valuta locale, preferiamo quei Paesi che hanno spazio per tagliare i tassi, in altre parole quelli con piccoli
squilibri esterni e rischi fiscali da bassi a moderati come ad esempio i Paesi dell’Europa Centrale e Orientale,
il Perù, il Cile e la maggior parte delle economie asiatiche. In valuta forte, invece, abbiamo selezionato
posizioni in crediti sovrani con una traiettoria fiscale in miglioramento, spesso sotto l’egida di un
programma del FMI (Ucraina, Egitto). Tunisia, Pakistan, Sri Lanka sono invece da evitare a nostro avviso, in
quanto le dinamiche fiscali stanno peggiorando.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi di investimento, nuova proposta sri per Candriam

CANDRIAM supporta la prima squadra di calcio a “emissioni zero”

Consulenti, una mano per il portafoglio ve la dà Candriam

Gestori in vetrina – Candriam

Candriam, un 2018 nel segno della crescita

Consulenti, vademecum per decorrelare strutturalmente il portafoglio

Fondi d’investimento: Candriam, un fondo sulle innovazioni per l’oncologia

David (Candriam) : “L’approccio alla sostenibilità non è solo azionario”

Cordusio Sim sceglie Candriam, Legg Mason e Robeco

Candriam, al via la partnership con Ofi Asset Management

Per Candriam mai più carbone, tabacco e armi chimiche

Investimenti, tentazione biotecnologie

Candriam, sostenibili per vocazione

Candriam stringe la mano a Zurich Italia

Candriam firma per il wealth management di Deutsche Bank

Investimenti sostenibili, Efpa Italia accredita il corso di Candriam

Candriam sbarca sul mercato italiano degli Etf

Mps, il private si tinge di Candriam

Candriam, record di raccolta In Italia

David (Candriam): “Come investire sui mega-trend”

Candriam, accordo con Tristan Capital Partners

ConsulenTia 2018/ David (Candriam): “Sostenibilità, un trend in ascesa”

Investimenti, le elezioni italiane non minacciano l’Eurozona

A Candriam la prima certificazione Sri per un fondo high yield

Candriam: l’improbabile scoppio di una bolla obbligazionaria nel 2018

David (Candriam): “Puntiamo sull’high yield con il nuovo fondo Sri”

ITForum Milano / David (Candriam): tante opportunità commerciali

Candriam strappa un manager a Franklin Templeton

Candriam, primo semestre in crescita

Candriam prende Minichetti da Edmond de Rothschild

Candriam: Cina, una garanzia di stabilità?

Candriam punta sul digitale con un nuovo fondo

Candriam lancia una gamma di strategie sugli Etf

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 25/06/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

Jupiter AM: “Il tesoro nascosto dei mercati emergenti”

Le banche dei Mercati Emergenti spesso non sono viste come istituti efficienti ed a misura d’i ...

Fitch salva (per ora) lo spread

Lo spauracchio del giudizio di Fitch sui conti dell’Italia questa volta non fa così paura. Il ...