Il Peso della crisi Argentina

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 14 Agosto 2019 | 13:45

Pesanti ombre di una nuova crisi finanziaria si allungano sul Paese sudamericano. Il peso argentino in continuo crollo, a seguito del risultato totalmente inaspettato delle primarie presidenziali svolte la scorsa domenica, che vedono in netto vantaggio il candidato peronista Alberto Fernandez.

Come sottolinea MF – Milano Finanza, un esito che ha suscitato preoccupazioni tra gli investitori in merito a un possibile ritorno di protezionismo e di possibili interferenze nell’economia da parte del governo.

Una discesa che da circa 5 mesi continua inesorabile quella del peso, che ha già perso metà del suo valore rispetto al dollaro, con conseguente aumento di inflazione e disoccupazione.

La Banca centrale di Buenos Aires ha inoltre annunciato di aver investito già 255 milioni di dollari delle sue riserve per sostenere il cambio, ma la misura non è stata sufficiente a frenare la svalutazione della moneta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Argentina verso la ristrutturazione, le prospettive dei bond per il 2020

America Latina: le possibili conseguenze in caso di recessione o forte rallentamento dell’economia mondiale

Argentina, ultimo tango con l’Fmi. L’analisi di Capital Group

NEWSLETTER
Iscriviti
X