Dazi, è guerra senza sosta

A
A
A
di Hillary Di Lernia 26 Agosto 2019 | 11:58

Il tema della guerra dei dazi tra Usa e Cina resta assiduamente sullo sfondo dell’economia internazionale.

Dopo la stangata di Pechino su 75 miliardi di dollari per i prodotti “Made in Usa”, Donald Trump risponde con forza annunciando nuove tariffe fino al 30% per alcuni prodotti cinesi.

Ad ogni modo mentre le Borse mondiali continuano a pagare il conto di questi continui battibecchi, nelle ultime ore Trump ha mandato alla Cina un segnale di apertura. “La Cina vuole fare un accordo, è una grande cosa!”, ha infatti commentato il presidente americano in merito alla notizia che Pechino si sia detta disponibile a risolvere le dispute commerciali attraverso negoziati “calmi”. “Ho grande rispetto per il presidente Xi”, ha aggiunto Trump, sottolineando inoltre che “Una delle ragioni per cui lui è un grande leader e la Cina è un grande Paese è perché lui sa come va il mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, occhio ai colli di bottiglia

Mercati, la sindrome cinese

Asset allocation, Cina: i pro e i contro di restare investiti

NEWSLETTER
Iscriviti
X