Dazi, è guerra senza sosta

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 26 Agosto 2019 | 11:58

Il tema della guerra dei dazi tra Usa e Cina resta assiduamente sullo sfondo dell’economia internazionale.

Dopo la stangata di Pechino su 75 miliardi di dollari per i prodotti “Made in Usa”, Donald Trump risponde con forza annunciando nuove tariffe fino al 30% per alcuni prodotti cinesi.

Ad ogni modo mentre le Borse mondiali continuano a pagare il conto di questi continui battibecchi, nelle ultime ore Trump ha mandato alla Cina un segnale di apertura. “La Cina vuole fare un accordo, è una grande cosa!”, ha infatti commentato il presidente americano in merito alla notizia che Pechino si sia detta disponibile a risolvere le dispute commerciali attraverso negoziati “calmi”. “Ho grande rispetto per il presidente Xi”, ha aggiunto Trump, sottolineando inoltre che “Una delle ragioni per cui lui è un grande leader e la Cina è un grande Paese è perché lui sa come va il mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pictet WM: “Coronavirus, per la ripresa è utile guardare alla Cina”

Consulenti, la Cina è tornata!

Guerra dei dazi, mossa distensiva Usa in vista dell’accordo

Brexit e accordo USA-Cina tengono in allerta i mercati

Bnp e Deutsche Bank cavalcano il Dragone

Cina, dazi per 75 miliardi sui prodotti USA. Borse in calo

Dazi, la Cina risponde svalutando lo yuan

Il Dragone si mangia gli Usa

Copa America dei mercati, il Cile è una squadra su cui puntare

Trump, accordo a breve con la Cina

Cina, la regina dei mercati emergenti

Borse in affanno, Trump rompe con la Cina

Le nuove prospettive del consumatore cinese secondo Bnp Paribas AM

Usa-Cina: tensione sul filo di lana

Cina, il Dragone ha il fiato corto

Investimenti, il Dragone ci vede lungo

Dazi, trattativa per la pace tra Usa e Cina

MSIM: il peso della Cina sulla crescita globale

Ubs non ha paura dello yuan

Tasso fisso sulle ali del Dragone

Record di guadagni per la donna più ricca di Cina

Private banking, chi comanda nel mercato cinese

La Cina vieta le Ico, crollano le quotazioni di Bitcoin ed Ethereum

Gam, in Cina, è il momento di guardare alle banche e all’old economy

Rimosso Yao Gang, il re delle Ipo cinesi: era corrotto

Cina, prima condanna per manipolazione dei mercati tramite lo speed trading

Cina: crescono i ricchi, ma meno che in passato

Paperoni con gli occhi a mandorla

La Cina standardizza i BigData

Il mobile banking dilaga nella Cina rurale

La “lunga marcia” di China Rapid Finance

JD Finance pronta a camminare da sola

Non si ferma la crescita di Credit China

Ti può anche interessare

Borsa, la Consob vieta le vendite allo scoperto

Dopo il grande tonfo, la Consob ha deciso di agire. Lo ha fatto attraverso una delibera che ha sospe ...

Enasarco, altro affondo di Fare Presto

Vi proponiamo di seguito comunicato stampa dei Consiglieri di Fondazione Enasarco Alfonsino Mei (A ...

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Fineco e Anima sono da comprare, Azimut e Banca Generali da vendere. Giudizio neutro per Banca Medi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X