Eurobond, l’apertura di Lagarde

A
A
A
di Hillary Di Lernia 30 Agosto 2019 | 10:50

Confermata la linea “molto accomodante” intrapresa da Mario Draghi anche dalla presidente designata dalla Bce, Christine Lagarde, la quale nel manifesto, definito “programmatico” dall’Economia del Corriere, presentato al Parlamento Europeo si dichiara favorevole ai “titoli sovrani comuni” oltre che a una riforma delle regole fiscali dell’Eurozona.

Per quanto riguarda il tema degli eurobond, i cosiddetti “safe asset”, secondo Lagarde “potrebbero contribuire ad un’attuazione più efficiente della politica monetaria e indirettamente contribuire a rafforzare il ruolo internazionale dell’euro.”

In merito alla riforma delle regole fiscali vigenti in Europa, ci si aspetta che questa permetta di dare una maggiore flessibilità ai Paesi membri sostenendo politiche di bilancio a livello nazionale che non si rivelino però pesanti in periodi di crisi. Tali modifiche dovrebbero servire soprattutto ad incentivare i Paesi dell’Eurozona a creare margini durante i cicli economici positivi per poi poterli utilizzare nei periodi di magra.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Risparmio gestito, Bce: the day after

Mercati, Bce: un’estate di acquisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X