Sorpresa, Kairos non si vende piu’

A
A
A
di Andrea Giacobino 30 Agosto 2019 | 20:28
La banca privata svizzera Julius Baer si tiene la società di gestione per cui erano in lizza Mediobanca e Jc Flowers

Salta la vendita di Kairos da parte della controllante banca privata svizzera Julius Baer, per la quale erano in lizza Mediobanca e il fondo Jc Flowers. Oggi in serata, infatti, Julius Baer ha comunicato di aver “completato la revisione strategica della propria società affiliata italiana attiva nella gestione patrimoniale Kairos. Nei prossimi mesi, queste conclusioni si tradurranno in un dettagliato piano di implementazione, al fine di creare un ulteriore potenziale di crescita di Kairos nonché un potenziale per sinergie di ricavi addizionali”. La mutata posizione di Julius Baer arriva alla scadenza prevista per domani del mandato del ceo Bernard Hodler a cui subentra Philipp Rickenbacher, 48 anni, attuale responsabile della divisione intermediaries & global custody del gruppo svizzero.

“Tale obiettivo – prosegue la nota – sarà raggiunto tramite una più stretta alleanza tra le attività di gestione patrimoniale di Julius Baer e Kairos, al servizio dei clienti domiciliati in Italia, uno dei mercati principali di Julius Baer. Ciò includerà un più ampio accesso ai prodotti e servizi nell’ambito di gestione patrimoniale di Julius Baer. Kairos rappresenterà inoltre un importante elemento negli sforzi di Julius Baer nel potenziamento delle proprie competenze d’investimento interne nell’ambito della filosofia di architettura aperta della banca. Nel periodo tra l’inizio della partnership strategica nel mese di giugno del 2013 e il 30 giugno 2019, il patrimonio in gestione presso Kairos è più che raddoppiato superando 9 miliardi di euro”.

Yves Robert-Charrue, responsabile Europa di Banca Julius Baer & Co. e presidente di Kairos, ha così commentato: «La nostra revisione ha chiaramente dimostrato che Julius Baer costituisce il miglior proprietario possibile per Kairos, che ci offre un significativo potenziale per fortificare ulteriormente la nostra posizione nell’attrattivo mercato italiano della gestione patrimoniale. Dopo un difficile 2018, l’andamento dei fondi di Kairos nella prima metà del 2019 è sensibilmente migliorato. A nome dell’intero Consiglio di amministrazione di Kairos desidero ringraziare le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori per la loro straordinaria lealtà e per il prezioso supporto fornito alla nostra azienda nonché per l’eccellente lavoro svolto con la nostra clientela in questo complesso contesto di mercato». La procedura di vendita di Kairos, dalla quale era uscito il fondatore Paolo Basilico, era seguita da Goldman Sachs.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Pictet, Collardi lascia

Julius Baer, piano per cavalcare il Dragone

Kairos: “Investimenti sostenibili oggi per un futuro migliore domani”

NEWSLETTER
Iscriviti
X