Lse, Londra potrebbe dire no ad Hong Kong

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia12 settembre 2019 | 13:14

Notizia delle ultime ore. Secondo alcune indiscrezioni di Dow Jones Newswires, riportate da MF- Milano Finanza, il governo britannico potrebbe rifiutarsi di dare l’ok alla potenziale acquisizione da 36,6 miliardi di dollari del London Stock Exchange Group da parte di Hong Kong, in quando costituisce una parte troppo critica dell’infrastruttura finanziaria del Paese.

Come avevamo riportato ieri nell’articolo Le mani di Hong Kong sulla Borsa di Londra , la Borsa di Hong Kong ha lanciato un’offerta di acquisto per il London Stock Exchange, la Borsa di Londra che a sua volta controlla anche quella italiana, per 32 miliardi di sterline (quasi 36 miliardi di euro), comprendenti 2 miliardi di debito.

Tuttavia, date le preoccupazioni relative alla stabilità finanziaria e alla sicurezza, pare altamente improbabile che Londra possa acconsentire alla fusione delle due borse.

“Il London Stock Exchange è una parte fondamentale del sistema finanziario del Regno Unito e quindi, come è lecito aspettarsi, il governo e i regolatori guarderanno attentamente i dettagli”, si è limitato ad affermare un portavoce del Tesoro del Regno Unito. “Non possiamo commentare ulteriormente su temi commerciali”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le mani di Hong Kong sulla Borsa di Londra

Multa a Hong Kong per il private banking di Hsbc

Altro che Svizzera, la ricchezza vola a Singapore

Ti può anche interessare

Pir, il governo studia un make up nella manovra

Il governo 5Stelle-Pd è già al lavoro per modificare la normativa sui Pir nella prossima legge di ...

Donald Trump vuole comprare la Groenlandia

Alla Casa Bianca piacciono i ghiacci della Groenlandia. In base a quanto scrive il Wall Street Journ ...

Intermonte quota un nuovo fondo di investimento su Borsa Italiana

Intermonte Advisory e Gestione, la divisione attiva nel risparmio gestito e consulenza agli investi ...