Draghi, l’ultimo ruggito: tasso depositi a -0,50%, torna il Qe

A
A
A
di Stefano Fossati 12 Settembre 2019 | 14:42

La Banca Centrale Europea taglia tasso su depositi a -0,50% dal precedente -0,40%. Invariati il tasso principale a 0% e quello sui prestiti marginali a 0,25%. Inoltre il consiglio direttivo della Bce ha varato un nuovo programma di Quantitative easing (Qe), che prevede l’acquisto di bond per 20 miliardi di euro al mese e partirà a novembre.

La Bce ha inoltre lanciato un nuovo maxi-prestito a lungo termine alle banche dell’Eurozona, allungando la scadenza da due a tre anni e prevedendo tassi più bassi per le banche che prestano ai di sopra di un certo livello.

Piazza Affari accelera dopo le decisioni di politica monetaria della Bce: il Ftse Mib sale dello 0,7% a 22.049 punti mentre lo spread Btp-Bund scende a 145 punti base.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti