Governo, golden power su Piazza Affari

A
A
A
di Stefano Fossati 18 Settembre 2019 | 11:02

E’ atteso al prossimo Consiglio dei ministri il decreto che prevede una nuova modifica al golden power per “blindare” Piazza Affari e soprattutto il delicatissimo Mts, controllato al 62,53% da Borsa Italiana e nel cui capitale figurano le principali banche americane ed europee. Lo riporta il quotidiano Mf, secondo il quale all’indomani dell’offerta della Borsa di Hong Kong per il London Stock Exchange (che controlla anche Borsa Italiana), ci si è resi conto che i mercati finanziari italiani non sono abbastanza tutelati in caso di passaggio di proprietà della controllante. Di conseguenza, anche se l’assalto cinese alla Borsa inglese è stato per ora respinto, il governo è corso ai ripari inserendo nel primo provvedimento utile – il decreto sulla cybersicurezza – una norma che rafforzi lo scudo sulle istituzioni finanziarie. La bozza prevede che sia soggetto a notifica preventiva l’acquisto da parte di soggetti extra-Ue di partecipazioni in società che detengono attività rilevanti ai sensi dell’art. 4 del Regolamento del Parlamento Ue sul controllo degli investimenti diretti esteri nell’Unione europea.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, utility: le azioni per sfruttare il nuovo disegno legge

Draghi, l’opportunità senza precedenti di investire nel futuro economico dell’Italia

Un compito difficile attende Mario Draghi

NEWSLETTER
Iscriviti
X