Carmignac promuove i Btp italiani

A
A
A
di Andrea Telara 18 Settembre 2019 | 16:32
Nel suo outlook sui mercati casa di gestione francese ha espresso apprezzamenti per nostri Buono del Tesoro.

Il nostro debito pubblico resta alto e le regole di bilancio europee molto stringenti. Ma  la casa di gestione francese Carmignac vede oggi con favore i titoli di stato italiani, a cominciare dai Btp. La posizione della società transalpina è stata esposta oggi a Milano dalla sua head of fixed income,  Rose Ouhaba (nella foto a destra), che ha illustrato l’outlook sui mercati. Assieme a lei c’era Sandra Crowl, membro del comitato d’investimenti di Carmignac (nella foto in basso a sinistra).

Ouhaba ha elencato alcuni elementi che giocano a favore dei Buoni del Tesoro italiani come la nascita a Roma di un governo più europeista che fa diventare ancor più remota l’ipotesi di un’uscita del nostro Paese dall’Unione Monetaria. A questo fattore si aggiunge una situazione del bilancio pubblico italiano più stabile rispetto alla primavera del 2018. Ouhaba non ha mancato però di sottolineare alcuni fattori di rischio che permangono come il nostro debito statale elevato, sopra il 130% del pil e il permanere di forti posizioni euroscettiche, con l’opposizione al governo egemonizzata dalla Lega di Salvini.

Nel settore obbligazionario, Carmignac apprezza anche i bond greci, grazie alle riforme strutturali avviate ad Atene, che hanno restituito competitività al paese. Tra i titoli preferiti da Ouhaba e dal suo team ci sono anche le obbligazioni dei paesi emergenti emesse sui mercati internazionali in valute forti (hard currency), che presentano attualmente un buon rapporto tra prezzo e rendimento. Le strategie azionarie di Carmignac e dello storico fondo della casa, il celeberrimo Patrimoine, sono state  esposte da Crowl che ha delineato un quadro con diverse incognite riguardo al contesto macroeconomico.

Ci sono fattori che infatti possono condizionare negativamente l’andamento della congiuntura come le tensioni commerciali Usa-Cina, mentre l’economia europea resta debole e la recessione che si sta manifestando in Germania nel comparto manifatturiero si sta allargando progressivamente al settore dei servizi. In un’ottica di medio e lungo termine, il portafoglio azionario di Carmignac Patrimoine ha una parte core di titoli growth ad alto potenziale di crescita  legati ad alcuni importanti trend dell’economia come la digitalizzazione dell’economia, i cambiamenti demografici e le nuove tendenze nelle abitudini di consumo.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè i Btp sono irresistibili

Bot People, la disfatta della superstar degli anni ’90

Investimenti, Btp e Bund: prospettive tra aumento dello spread e rendimenti in salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X