Board Bce, l’Italia candida Panetta

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 26 Settembre 2019 | 11:27

Fabio Panetta, dal marzo scorso direttore generale della Banca d’Italia, è l’unico candidato per succedere a Benoit Coeuré nel comitato esecutivo della Bce dal gennaio 2020, poco dopo l’uscita di Mario Draghi. Il suo nome potrà essere formalizzato al prossimo Ecofin il 10 ottobre. E il presidente Centeno fa sapere che quella di Panetta è l’unica candidatura arrivata per il board della Bce.

Panetta,  romano, classe 1959, si è laureato con lode in Economia nel 1982 all’università Luiss di Roma, per poi proseguire alla London School of Economics con un Master of Science in Economics e successivamente alla London Business School, dove ha conseguito il PhD in Economia e Finanza. In Banca d’Italia dal 1985, ha iniziato al Servizio Studi e ha alle spalle una lunga carriera interna. Ha pubblicato diversi volumi e ha ricoperto incarichi in varie istituzioni finanziarie internazionali, dalla Bri al Fondo Monetario Internazionale, dalla Bce all’Ocse. Dal maggio scorso è anche presidente dell’Ivass, l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni.

Anche Giuseppe Conte ha espresso “grande soddisfazione per la candidatura del dottor Panetta. “Anche in seno alla Bce il dottor Panetta dimostrerà il suo valore e la sua competenza professionale contribuendo a raccogliere le sfide della comune politica monetaria” ha affermato il premier.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Tips, la piattaforma europea per i pagamenti elettronici potrebbe favorire la nascita dell’euro digitale

Visco (Banca d’Italia): banche e fondi hanno retto bene alla crisi

Bankitalia: non ci sarà una ripresa a “V”

NEWSLETTER
Iscriviti
X