Carte di credito, Conte studia lo sconto per chi le usa

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri27 settembre 2019 | 12:00

Premi per chi usa la carta di credito. È il piano del premier Giuseppe Conte per contrastare l’utilizzo del contante e rendere la vita difficile agli evasori. Allo studio, ci sono vari ipotesi: la più suggestiva è la restituzione fino al 4% dei soldi spesi. Il meccanismo si baserebbe, da un lato, attraverso un accordo ancora da definire con i grandi circuiti di carte di credito per abbassare le commissioni e, dall’altra, in uno sconto sull’Iva.

La strada per il provvedimento, tuttavia, appare tutt’altro che in discesa. In Italia, infatti, ancora oggi l’86% degli acquisti viene pagato in contanti. Sebbene, nel 2018, il numero di transazioni con carta di credito sia aumentato del 6,8%. Dalle prime bozze della manovra, attese in ottobre, si potrà capire di più sull’impianto complessivo del provvedimento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bankitalia ferma American Express

Barclays Italia si prende le “carte” di Citi

Carte di credito, la bolla continua a montare

Ti può anche interessare

Fisco, conti correnti sotto torchio

Domani il vertice al Tesoro per mettere a punto i nuovi controlli, volti a contrastare l'evasione fi ...

Banche, ecco cosa cercano i clienti

Quattro personaggi in cerca di fintech e qualità. Una survey Global Financial Services Consumer Sur ...

Manovra, l’Italia risponde alle critiche dell’Europa

E' il momento della contromossa italiana ...