Brexit, è ancora rinvio

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia29 ottobre 2019 | 11:15

Una storia infinita che continua a spostare la data della sua presunta fine: la Brexit deve ricorrere all’ennesimo rinvio mentre Westminster imbocca la strada delle elezioni anticipate. La Camera dei Comuni ha difatti respinto la mozione presentata dal governo britannico di Boris Johnson per portare il Regno Unito al voto anticipato il 12 dicembre. Il mancato sì dell’opposizione laburista ha impedito di raggiungere il necessario quorum dei due terzi, come già in due altre occasioni.

A questo punto i 27 Stati membri dell’Ue hanno accolto la richiesta del Regno Unito di rinviare al 31 gennaio 2020 la Brexit: è quanto ha annunciato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, precisando che è stata accolta la cosiddetta “flextension”, a indicare che Londra potrebbe anche lasciare l’Ue prima di tale data in caso di approvazione dell’accordo negoziato da Londra con Bruxelles da parte del parlamento britannico.

Tre proroghe nell’arco di soli sette mesi e in totale tre anni e quattro mesi dopo il referendum del 26 giugno 2016 e la conseguente difficoltà di trovare una data di uscita definitiva sono indicativi del caos in cui è precipitata la politica britannica a causa della Brexit. Ci auguriamo sia la volta buona.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, si va verso la proroga

Accordo Brexit, il punto dei gestori

Brexit, fine della telenovela: c’è l’accordo

Brexit e guerra dei dazi frenano i mercati

Brexit, mazzata su Johnson: “Lo stop del Parlamento è illegale”

Brexit, ora tutto è in mano alla Corte Suprema

Brexit, doppia bordata a Johnson

Brexit, Johnson chiude il Parlamento fino al 14 ottobre

Brexit: per la May dimissioni a giugno

Brexit, rinvio indigesto per l’Unione europea

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Brexit News: May promette le dimissioni se si giunge ad un accordo

Brexit: no deal scongiurato, per ora

Brexit, sterlina tonica in attesa del voto in Parlamento

Brexit, i big del credito evitano l’Italia

Brexit: ora la strada è il rinvio

Brexit, altra sconfitta per la May

Brexit affossa il pil inglese

Brexit, la May nel pantano dopo il no di Juncker

Brexit, la May vuole di nuovo trattare

Etf a prova di Brexit

Brexit, la May si salva

Brexit, le borse non hanno paura

Brexit, rebus aperto dopo il no del Parlamento

Scene da una Brexit

Brexit, oggi la May si gioca tutto o quasi

Brexit, il rinvio è alle porte: domani giorno della verità

Gestori inglesi pronti al risiko post Brexit

Caos Brexit, la May chiede aiuto a Bruxelles

Brexit, la Gran Bretagna può ripensarci

Brexit, a ogni inglese costerà 1.000 ‎sterline

Effetto Brexit, il mercato dei titoli di stato torna a Milano

Le banche d’affari e private in fuga da Londra

Ti può anche interessare

Italia, lo spread resta sopra 280

Per Bruxelles nel 2019 l'espansione del pil si fermerà allo 0,2%. Escluse per il momento manovre co ...

Il G20 da la scossa alle borse

Santa rally, un termine che negli Stati Uniti connubia mercati e Babbo Natale. E’ l’attesa ripre ...

Manovra al fotofinish, si lavora per evitare aumento Iva

Il testo deve essere approvato entro il 31 dicembre per evitare l'esercizio provvisorio. Intanto Tri ...